Il saluto alla comunità accademica

"Desidero innanzitutto ringraziare coloro che mi hanno dato fiducia e concreto supporto. Mi sta a cuore tutto l'Ateneo, in tutte le sue componenti, aree ed espressioni". Così il professor Nicola Sartor ha salutato le colleghe e i colleghi, docenti e tecnici amministrativi di ateneo, con un messaggio inoltrato nel giorno della sua proclamazione a Rettore per sei anni accademici, a partire dall'anno accademico 2013/2014.  "Assumerò il ruolo al quale mi avete eletto con rigore, indipendenza e senso etico, contemperando mitezza e fermezza e impegnandomi a rappresentare con giustizia e trasparenza chi presta servizio nell'Ateneo: dai Docenti al Personale tecnico-amministrativo, che anche in questa circostanza ho sentito particolarmente vicino. Confermo il mio impegno a valorizzare tutti gli ambiti di attività, premiando l'intelligenza e il coraggio, e ribadisco la disponibilità a cogliere le istanze di ciascuno. Sono sicuro che lavoreremo insieme per far crescere il nostro Ateneo, mettendo ciascuno a frutto, nell'interesse comune, le competenze personali e l'esperienza accumulata. Grazie ancora e buon lavoro a tutti noi".

Nicola Sartor, ordinario di Scienza delle Finanze è stato proclamato Rettore per il sessennio accademico 2013/2019 con decreto del Decano, professor Michele Tansella, dopo l'esito dell'ultimo appuntamento elettorale cui hanno risposto 1.192 aventi diritto al voto tra docenti, studenti e personale tecnico amministrativo che hanno attribuito a Sartor 425 preferenze con voto del personale tecnico amministrativo pesato del 20%. La professoressa Bettina Campedelli, ordinario di Economia Aziendale e direttore del dipartimento di Economia Aziendale di ateneo, ha invece ottenuto 293 preferenze con voto del personale tecnico amministrativo pesato del 20%.

Il professor Sartor, già preside della facoltà di Economia dal 2003 al 2006 e Rettore Vicario di ateneo dal 2001 al 2003 durante il mandato di Elio Mosele, sarà nominato dal Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ed entrerà in carica il prossimo 1 ottobre, con l’inizio dell’Anno accademico 2013/2014, succedendo al professor Alessandro Mazzucco.