Rugby su ruote

A Scienze Motorie raduno tecnico della nazionale di “Wheelchair rugby”

Continua la collaborazione tra Scienze motorie e Fispes, la federazione italiana sportiva paraplegici e sperimentali. Un rapporto speciale nato dalla volontà di creare un’osmosi tra ambito tecnico-sportivo e universitario che si conferma anche quest’anno con una grande novità. Dopo il successo dell’appuntamento veronese di “Wheelchair rugby”, l’associazione italiana di rugby che promuove lo sport tra persone con disabilità differenti, Scienza Motorie ha ospitato un laboratorio di didattica, con docenti e studenti impegnati in attività di osservazione e collaborazione con lo staff tecnico federale. Gli allenamenti, per gli studenti del terzo anno della laurea triennale e del secondo della laurea Magistrale in Attività Motorie Adattate diventano così delle lezioni a tutti gli effetti.

Scienze Motorie e Fispes. Per il secondo anno consecutivo “Wheelchair rugby” ha fatto tappa a Verona. Ad accogliere il team, nella sede di Scienze Motorie di via Casorari, dove si è tenuto l’evento sportivo, un pubblico numeroso che ha partecipato con entusiasmo al raduno nazionale promosso dalla Fispes in collaborazione con l’Inal del Veneto, l’istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro. L’appuntamento è stato l’occasione per la nascita della nuova convenzione tra Scienze Motorie e Fispes che consentirà agli universitari di lavorare con atleti e tecnici per approfondire le conoscenze specifiche del rugby. A seguire i ragazzi saranno Donatella Donati, docente di Metodi e didattiche delle attività sportive e Luciano Bertinato, ricercatore d’ateneo, gli studenti universitari potranno lavorare.                                                                    

I prossimi appuntamenti di Wheelchair rugby. Dal 4 al 6 gennaio 2013 ci sarà uno stage tecnico-agonistico a Fontanafredda in provincia di Pordenone, in collaborazione con un gruppo nazionale straniero. A febbraio, la nazionale italiana di rugby su carrozzina potrebbe partecipare ad un torneo in Irlanda, per la qualificazione ai prossimi Campionati Europei in Belgio, che si svolgeranno dal 10 al 18 agosto. Tra febbraio e marzo si svolgeranno due raduni in Toscana, tra Prato e Firenze. A maggio una rappresentativa di club parteciperà al torneo “Bern Best” di Colonia, Germania. A fine giugno, durante la 5° edizione del “Rugby Festival” di Fontanafredda, la nazionale si confronterà con altre squadre durante il “Four Nations Cup”.