Un momento della conferenza

L'Esu aderisce al progetto “Univr Go!” e sigla una convenzione con l'Aeroporto per favorire gli studenti che vogliono viaggiare nel mondo

Volare per imparare, volare per crescere. È questo il motto delle nuove opportunità offerte agli studenti dell'Università di Verona, dell'Accademia delle Belle Arti e del Conservatorio. L'Esu e l'Aeroporto di Verona hanno infatti siglato una convenzione con la quale l'Azienda regionale aderisce al progetto “Univr Go!”. L'iniziativa, promossa dall'ateneo scaligero e dall'aeroporto, consente a tutti gli studenti di muoversi in estrema libertà, in un viaggio verso la conoscenza e lo studio grazie a sconti e agevolazioni. “Entriamo – ha detto Domenico Francullo, presidente dell'Esu – in una convenzione importante, vogliamo lavorare tutti insieme per gli studenti, stabilendo un contatto diretto di assistenza e supporto. Siamo orgogliosi di perseguire questi obiettivi”.


Viaggio studio. Il primo traguardo è stato raggiunto con il bando dell'Esu per il corso di lingua inglese a Folkstone. Il 2 giugno 30 ragazzi voleranno in Inghilterra per un'intensa settimana di studio della lingua. Potranno cogliere con mano i primi frutti della convenzione, con uno sconto di oltre 100 euro sul costo del biglietto aereo. “Tutti insieme – ha affermato il rettore Alessandro Mazzucco – dobbiamo essere indirizzati allo sviluppo del mondo giovanile. Sono belle iniziative, capaci di dare sostanziale realizzazione all'internazionalizzazione, per dare servizi utili per favorire la mobilità. L'aereo non è più un lusso, bisogna muoversi, vivere la realtà internazionale. Siamo parte attiva di questa società e dobbiamo giocare tutte le nostre carte per il futuro dei giovani”.
L'ente regionale contribuirà direttamente ai costi del corso, con una borsa di studio in base ai requisiti di merito e reddito. I ragazzi verranno ospitati da alcune famiglie che daranno calore, accoglienza, vitto e alloggio.


Card Univr Go. Sono 761 le tessere registrate, più di 200 in soli due giorni durante l'Erasmus day. Il progetto va avanti a gonfie vele grazie alla sottoscrizione gratuita della “Card for you – Univr go!”. Con la nuova tessera tutti gli studenti che partiranno dall'aeroporto veronese potranno godere di riduzioni per i biglietti aerei, i parcheggi e gli esercizi commerciali presenti in aeroporto. Potranno usufruire gratuitamente della “Sala vip” e del “fast track” che consente un veloce accesso ai controlli di sicurezza. “Il progetto – ha affermato Paolo Arena, presidente dell'Aeroporto – si arricchisce e va avanti con risultati inaspettati. Vogliamo mettere in rete tutti gli studenti dell'Unione europea. Garantiamo ai ragazzi servizi unici, offrendo anche pacchetti di viaggio appositamente studiati. Facendo squadra si otterranno risultati importanti per tutta la comunità”.