La presentazione ufficiale del calendario

Primo appuntamento giovedì 20 ottobre. Nuovo il direttore artistico: Aldo Sisillo

Sta per partire la tredicesima stagione concertistica dei “Virtuosi Italiani” condotta da Alberto Martini. Dal 20 ottobre al 15 aprile 2012 saranno numerosi gli appuntamenti che si alterneranno tra la sala maffeiana e il teatro Filarmonico di Verona. La rassegna ospiterà gli spettacoli di noti artisti internazionali che si esibiranno con brani di musica classica tra i più famosi al mondo. Domenica 13 novembre verrà presentato ufficialmente il nuovo direttore artistico dei “Virtuosi Italiani” Aldo Sisillo, compositore, direttore d’orchestra e direttore artistico della fondazione Teatro comunale di Modena. Tutti gli appuntamenti del calendario concertistico prevedono tariffe speciali per gli studenti, i docenti, i ricercatori e il personale tecnico amministrativo dell’università.

Storia e successo. “I Virtuosi Italiani rappresentano un importante patrimonio per la nostra città – ha detto durante la conferenza stampa l’assessore alla Cultura Erminia Perbellini – .  I Virtuosi Italiani sono una delle formazioni più attive e qualificate nel panorama artistico internazionale. Il complesso, nato nel 1989, si è esibito in importanti teatri e enti musicali italiani e stranieri. Numerose anche le tournées all’estero. L’attività discografica è formata da più di cento album registrati per le maggiori case discografiche e oltre 400.000 dischi venduti in tutto il mondo. Una delle caratteristiche per cui i Virtuosi Italiani sono apprezzati e riconosciuti è la versatilità nella scelta dei repertori e delle collaborazioni con artisti noti e amati. Non manca la sensibilità nel dedicare spazio alle nuove generazioni di musicisti ospitando spesso i giovani vincitori dei concorsi internazionali. I Virtuosi Italiani si esibiscono anche nel repertorio barocco e classico con strumenti originali e i loro concerti hanno sempre avuto consensi positivi di critica e di pubblico.

Programma. “Un programma molto intenso quello sviluppato insieme al nuovo direttore artistico dell’orchestra – ha spiegato Alberto Marini, primo violino – Non nascondo che le ristrettezze di bilancio hanno rischiato di condizionare la programmazione. Siamo riusciti comunque a costruire un cartellone che mantiene i livelli qualitativi e di eccellenza molto alti”. La stagione si aprirà con un concerto di gala giovedì 20 ottobre alle 20.30. Protagonista sarà il pianista Ramin Bahrami che si esibirà con musiche di Bach e Vivaldi. L’appuntamento successivo sarà il 30 ottobre alle 11 con il flautista Massimo Vercelli che eseguirà brani di Handel e Bach. La rassegna continuerà il 6 e il 13 novembre con Alberto Martini, 20 novembre con Andrè Bernard e Li-Chin Huang, 27 novembre e 4 dicembre con Alberto Martini e Marcello Mazzoni, 11 dicembre con Ilia Kim, 18 dicembre con Federico Mondelici. I concerti proseguiranno anche nel 2012: 15 e 22 gennaio, 12, 19 e 26 febbraio, 4, 11, 12 e 25 marzo. La stagione si concluderà in aprile con gli spettacoli dell’1 e del 15.

Convenzioni. Sconti speciali sono disponibili per studenti, docenti, ricercatori e personale tecnico amministrativo dell’ateneo. Singoli ingressi da 10 a 20 euro, abbonamenti a 19 concerti da 120 a 150 euro.