Un'Alba per 700

Grande successo per l'Alba delle Libertà, in sala al Teatro Nuovo ragazzi e ragazze degli istituti superiori veronesi

Oltre 700 giovani degli istituti superiori di Verona e provincia hanno partecipato alla rappresentazione dell'Alba delle Libertà che si è tenuta al Teatro Nuovo. Lo spettacolo teatrale-multimediale sulla Costituzione è stato proposto in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia dall’ateneo di Verona in collaborazione con il Miur – Ufficio Scolastico provinciale e con il sostegno di fondazione Cattolica Assicurazioni. Presenti all’evento il dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale Giovanni Pontara, il delegato del Rettore all'internazionalizzazione Denis Delfitto e il viceprefetto aggiunto Loredana Martini.

A teatro i valori e i princìpi fondativi della nostra Carta costituzionale. Lo spettacolo, con testi e musiche di Marco Ongaro è stato diretto da Paolo Valerio.Telefonini illuminati hanno accompagnato le musiche più suggestive, mentre alcuni ragazzi non si sono sottratti all’invito degli attori Daria Anfelli e Mario Monopoli a leggere alcuni articoli della Carta. Un’unica lineare sequenza di reading, movimenti attoriali, musiche e video. Risultato, uno spettacolo didattico e appassionante focalizzato sui numerosi filmati provenienti dall'Archivio Luce.  Di grande effetto sugli studenti il volantinaggio degli articoli costituzionali: nero su bianco in fogli di carta, una cascata di biglietti che dal loggione è volata sulla platea.

L'apprezzamento dei giovani studenti  veronesi. I ragazzi in sala hanno accolto con entusiasmo l’invito degli attori e, a più riprese hanno interagito con Monopoli nella parte del “Re” e Anfelli nel ruolo del giullare Shakesperiano. All’iniziativa hanno partecipato più di 15 classi degli istituti Guarino Veronese e  Dal Cero di San Bonifacio, e degli Istituti Sanmicheli,  Lorgna Pindemonte, Nani-Boccioni ed Educandato agli Angeli di Verona.  Dagli studenti è arrivata la richiesta di poter rappresentare la versione ridotta dell’Alba delle Libertà davanti al presidente Napolitano in occasione della sua visita a Verona.