Cellule staminali del sistema nervoso, ultime novità della ricerca scientifica

Venerdì 5 Novembre la seconda edizione del workshop “Neurogenesis and Neural Differentiation of Stem Cells”

“Neurogenesis and Neural Differentiation of Stem Cells”. Il workshop giunto alla seconda edizione si terrà venerdì 5 novembre dalle 10 in aula De Sandre del Policlinico. Il workshop organizzato nell’ambito della scuola di dottorato in Biomedicina Traslazionale ed è patrocinato dalla FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paraplegici) affronta  l'argomento delle cellule staminali del sistema nervoso analizzando le ultime novità che la ricerca ha prodotto sul loro ruolo funzionale e sulle possibili implicazioni terapeutiche, con particolare riferimento alle lesioni traumatiche midollari. Il convegno è organizzato nell’ambito della scuola di dottorato in Biomedicina Traslazionale ed è patrocinato dalla FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paraplegici). Interverranno in qualità di relatori internazionali Michal Shwartz del Weizmann Institute of Science (Israele)  e Francois Feron neurobiologo dell'Università di Marsiglia (Francia).

Il programma. I lavori saranno aperti da Flavia Guzzo del dipartimento di Biotecnologie del'ateneo che affronterà la tematica della staminalità nel mondo vegetale; la scelta degli organizzatori di iniziare con questo argomento è dettata dalla storia della scienza che, in questo campo, vede il mondo del vegetale avanzare con anni di anticipo rispetto al mondo animale. A seguire Giacomo Consalez e Gianvito Martino, entrambi della Fondazione Ospedale San Raffaele, affronteranno il tema della plasticità neuronale riferito allo sviluppo naturale e al potenziale rigenerativo  delle cellule staminali per scopi terapeutici.

Midollo spinale e cellule staminali. La prima parte della sessione pomeridiana sarà dedicata ai patrocinatori del convegno. L'oggetto sarà infatti il midollo spinale: Micha Schwartz del Weizmann Institute parlerà di neurogenesi mentre Francesco Bifari descriverà la recente scoperta “veronese” della cellule staminali neurali nelle meningi del midollo spinale. I lavori saranno conclusi da due importanti interventi di interesse neurologico. Il primo, di Francois Feron, affronterà il problema del potenziale riparativo del sistema nervoso prendendo il sistema olfattivo come modello sperimentale, mentre Bruno Bonetti docente di Neurologia dell'ateneo veronese  parlerà dell'uso di cellule staminali non neurali come strumento terapeutico per la cura di malattie neurologiche.

La partecipazione al workshop è libera. Viene rilasciato a richiesta l'attestato di partecipazione. Maggiori informazioni