Tredici appuntamenti dal 5 maggio al 10 giugno

La Società Letteraria di Verona, fondata nel 1808, è uno dei più antichi gabinetti di lettura d'Italia. Sorta per iniziativa di professionisti di cultura. La Società Letteraria ha mantenuto nei secoli attività d’impronta culturale, ha cosìampliato i suoi servizi affiancando a quelli emerobibliotecari un'operosità culturale che si è fatta negli ultimi anni intensissima.

Il ciclo d’incontri culturali. Anche quest’anno vi sarà un ciclo di Tredici appuntamenti, dal 5 maggio al 10 giugno che si inseriranno nel consueto calendario delle Attività culturali della società letteraria veronese. Il tutto avrà inizio mercoledì 5 maggio alle ore 17:30 con la presentazione del film “Nulla andrà perduto. Ricordo di Olga Tentori Benedetti. Maestra di Scuola e di vita”, scritto e diretto da Mario Guidorizzi.

 

Presentazione di libri Sabato 8 maggio alle 17e30 ci sarà la presentazione del nuovo testo di Daria Colombo “Meglio dirselo” a cura del circolo dei lettori. Annino La Posta presenterà il suo ultimo libro “Franco Battiato “Soprattutto il silenzio” martedì 11 alle 17.Giovedì 14 alle 17e30 si parlerà del volume “Liriche di Massimo Spiritini”. Si proseguirà giovedì 20 alle 17e30 con il libro “Epistola a Cangrande”. Giovedì 20 alle 17e30 vi sarà la presentazione di “Epistola e Cangrande”. Continuerà il venerdì 21 alle 17 con “Il supplizio di Don Giovanni” di Marco Ongaro. Giovedì 28 alle 17 vi sarà il volume “Autism and creativity”. L’ultimo appuntamento sarà una pluripresentazione il venerdì 28 alle 17 con i seguenti testi incentrati sul tema del futurismo con i seguenti testi: “Velivolare, Poesie Futuriste” è il titolo del volume curato da Paola Azzolini, “Boccioni a Verona” con testi di Paola Azzolini e Virginia Baradel e, per ultimo, Piero Anselmi “Al cavallino” -foto-fonointervista- in atto.

Altri incontri Giovedì’ 6 maggio alle 17 vi sarà una conferenza “Immagine, parola e suono-Goethe dinanzi all’Assunta di Tiziano nella cattedrale di Verona” a cura de la Città Nascosta. Proseguirà poi la sessione di incontri Giovedì 13 maggio alle 17 a cura del Conservatorio Dall’Abaco di Verona inizierà il ciclo di conferenze “Donne compositrici: il Novecento”. In occasione del bicentenario della nascita di Chopin vi saranno venerdì 4 alle 20e30 musica e letture in suo onore. Concluderà questa successione di appuntamenti l’ultimo appuntamento del ciclo “Donne compositrici” a cura del conservatorio scaligero.