Al via la XIII Summer School in studi danteschi

Giovedì 29 agosto è stato inaugurato il programma veronese della scuola estiva dedicata a Dante

La scuola estiva internazionale in studi danteschi è arrivata a Verona: tre giorni di studi, dal 29 al 31 agosto, per approfondire Dante e il contesto in cui studiava, leggeva e scriveva. La Summer school è organizzata dall’ateneo scaligero in collaborazione con l’università Cattolica di Milano e il Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali di Ravenna, che ogni anno accoglie studiosi e appassionati da tutto il mondo. 

Paolo Pellegrini, docente di Linguistica italiana all’università di Verona e membro del comitato scientifico della Summer school, ha illustrato il contenuto degli incontri in programma: “Il corso presenta tre aree di studio: la prima approfondisce l’epoca medievale, dunque la cronaca e i personaggi di cui Dante parla nella Commedia; un’altra parte si concentra sugli aspetti moderni, analizzando siti web e piattaforme digitali dedicati a Dante in tutto il mondo;  l’ultima parte è infine dedicata al rapporto tra Dante e Virgilio e alla retorica dantesca”.

“È la tredicesima edizione della scuola estiva a cui partecipano quest’anno 24 studenti provenienti da tutto il mondo; una dimensione internazionale di cui siamo molto soddisfatti, segno che Dante continua a essere letto e conosciuto anche all’estero”, ha concluso Pellegrini.