Summer Camp a Pechino per tre studentesse di ateneo

Nuova collaborazione con l’Istituto Confucio dell’università Ca’ Foscari di Venezia

A Verona si prosegue sull’onda dell’internazionalizzazione. Irene Annaloro, Rachele Bergamini, Anna Pangrazio, tre studentesse del secondo anno del corso di laurea triennale in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale, si sono aggiudicate altrettante borse di studio per partecipare al Summer camp della Capital Normal University di Pechino, una delle più prestigiose università cinesi. Una nuova opportunità offerta agli studenti che permette loro di allargare ancora di più lo sguardo sul mondo.

Da quest’anno il dipartimento di Lingue e Letterature straniere è accreditato come punto insegnamento dell’Istituto Confucio dell’università Ca’ Foscari di Venezia. Questa collaborazione ha permesso alle studentesse di partecipare alla selezione per le borse di studio per il percorso formativo di lingua cinese alla Capital Normal University , in programma dal 16 al 29 luglio. Le borsiste avranno anche la possibilità di sostenere il test di lingua cinese Hanyu Shuiping Kaoshi (HSK) riconosciuto in tutto il mondo e di partecipare ad attività culturali e viaggi di istruzione organizzati a Pechino e nei dintorni della città.

“Mi fa molto piacerecommenta Roberta Facchinetti, direttrice del dipartimento di Lingue e Letterature straniere che l’accordo recentemente siglato tra il dipartimento di Lingue e Letterature straniere del nostro ateneo e l’Istituto Confucio – Ca’ Foscari abbia già portato i primi frutti per i nostri studenti. In cantiere ci sono già numerose altre opportunità condivise, tra cui conferenze su aspetti specialistici e traduttologici, corsi di calligrafia cinese e altre attività – anche sportive – mirate all’avvicinamento alla cultura cinese”.