Tag: dipartimento di diagnostica e sanità pubblica


Covid e Fibrosi cistica: il virus SARS-CoV-2 ha difficoltà a replicarsi nelle cellule con la mutazione del gene CFTR

La fibrosi cistica rappresenta la malattia genetica grave più diffusa in Italia con oltre 200 nuovi casi all’anno, causata dalla mutazione del gene CFTR (Cystic fibrosis transmembrane regulator), che colpisce soprattutto l’apparato respiratorio e digerente. In particolare, questa alterazione genetica determina una produzione di muco molto denso che ostruisce i bronchi e porta a infezioni respiratorie ripetute, fino a una progressiva insufficienza respiratoria. Il particolare interessamento dell’apparato respiratorio, tipico della malattia, aveva fatto ipotizzarecome i pazienti affetti...

Leggi tutto...


Anticorpi monoclonali per combattere l’antibiotico resistenza

L’antibiotico resistenza (AMR), cioè la capacità dei batteri di sviluppare meccanismi di resistenza ai farmaci progettati per contrastare le infezioni da essi causati, ovvero gli antibiotici, è attualmente considerata dall’Organizzazione mondiale della Sanità una delle dieci principali minacce alla salute umana. E l’Italia è il Paese europeo con il numero più alto di morti per antibiotico resistenza. Con il progetto Primavera, Predicting the impact of...

Leggi tutto...


Conservazione dell’ecosistema e promozione di uno sviluppo sostenibile

Il cambiamento climatico è tema di grande attualità e l’ateneo si impegna nel promuovere la ricerca su tematiche green. Per questo motivo, la sezione di Epidemiologia e statistica medica del dipartimento di Diagnostica e sanità pubblica annuncia la pubblicazione di un bando per l’assegnazione di una borsa triennale di dottorato di ricerca su tematiche green come la conservazione dell’ecosistema, la biodiversità, la riduzione degli impatti del cambiamento climatico e la...

Leggi tutto...