Dolomiti summer school

Al via la prima edizione della settimana universitaria dell’orientamento. L’università di Verona tra gli organizzatori

Una opportunità irripetibile per capire meglio le proprie attitudini e le aree disciplinari di interesse trascorrendo una piacevole settimana universitaria. Questa è l’idea alla base della nascita di “Dolomiti summer school”, il progetto di orientamento lanciato da Confindustria Belluno Dolomiti insieme con le università di Verona, Luiss Guido Carli di Roma, Trento e Ca’ Foscari allo scopo di aiutare i giovani delle classi quarte della secondaria di secondo grado a scegliere il percorso universitario migliore tramite il contatto esperienziale con le materie di studio. 

Dal 29 agosto al 2 settembre studenti e studentesse di tutta Italia potranno vivere a 360 gradi l’esperienza di una settimana universitaria frequentando lezioni, laboratori e seguendo un orientamento concreto ed esperienziale sulle diverse discipline che ciascun ateneo proporrà: Giurisprudenza ed Economia, Informatica, Ingegneria Industriale e Civile, Lettere, Lingue e Medicina. I docenti dei singoli atenei, inoltre, avranno il delicato compito di far conoscere ed eventualmente appassionare alla materia scelta, non di promuovere un ateneo sull’altro.

“L’università di Verona – afferma Massimiliano Badino, referente del Rettore per l’orientamento – ha aderito con entusiasmo a questa iniziativa, convinta del fatto che l’orientamento esperienziale rappresenti il futuro sul quale dobbiamo puntare come educatori e mentori. L’ateneo scaligero è presente in questo progetto nell’ambito dell’orientamento alla Medicina e all’Informatica, due settori sulla cui sinergia si sta puntando molto, vista anche la loro centralità in questi ultimi due anni”.

“Al termine di questa settimana – aggiungono gli organizzatori – ci auguriamo che le studentesse e gli studenti abbiano acquisito maggior consapevolezza sul percorso di studi da intraprendere. Siamo convinti, infatti, che un corretto orientamento scolastico stia alla base non solo di una comunità che vuole crescere ma anche di una società felice, fatta di persone realizzate ed appagate nella loro professione”.

Inoltre, tramite un’innovativa formula di accordi intra-atenei, sarà possibile frequentare la Summer School scegliendo tra formula residenziale (con alloggio) e formula non residenziale (senza alloggio). Per maggiori informazioni su costi ed iscrizioni consultare il sito web.