Il Magnifico Rettore Pier Francesco Nocini ha incontrato Ferdinando De Giorgi, allenatore dell’Italvolley maschile

Tra i temi dell'incontro anche il progetto “Doppia carriera studente/atleta”

Si è tenuto mercoledì 2 febbraio, a Palazzo Giuliari, sede del Rettorato, l’incontro tra il Magnifico Rettore Pier Francesco Nocini e l’allenatore della nazionale italiana maschile di volley, Ferdinando De Giorgi. Presenti anche Nicoletta Zerman, delegata alla Comunicazione e Rapporti istituzionali, Federico Schena, delegato alla Didattica e allo Sport, e Giuliano Bergamaschi, docente in ateneo e pedagogista della Federvolley, oltre che della nazionale.

Obiettivo dell’incontro quello di ideare e promuovere momenti di formazione e attività di ricerca, da organizzare in collaborazione tra ateneo scaligero e Federvolley, rivolti a studentesse e studenti, atleti e atlete, per valorizzare i giovani talenti. Si è parlato anche del progetto “Doppia carriera studente/atleta” attivato dall’ateneo per sostenere il diritto allo studio e la conciliazione con lo sport, praticato anche ad alto livello, dagli universitari, pensando in futuro, di allargarlo anche agli studenti delle scuole superiori. Progetto che potrà trovare potenziamento in questa rinnovata collaborazione con la Federazione.

Il Magnifico Rettore ha colto l’occasione per rinnovare l’auspicio di poter potenziare nel prossimo futuro l’accoglienza degli studenti e studentesse in un campus nuovo “dedicato”. 

De Giorgi è allenatore della nazionale che ha recentemente vinto l’oro ai campionati europei, con una squadra composta da giocatori giovanissimi, capaci di conquistare il titolo che mancava da 16 anni per i colori italiani. Il ct azzurro è legato da anni all’università di Verona, dove spesso è ospite nelle lezioni dei corsi di Scienze motorie.