Appuntamenti per non dimenticare

Le conferenze in occasione della Giornata della Memoria

Anche quest’anno l’impegno dell’università di Verona in occasione della Giornata della Memoria si rinnova con due appuntamenti. Il primo “Con voce altrui: l’intertesto francese nell’opera di Primo Levi” si è tenuto il 21 gennaio, a cura di Rosanna Gorris, docente di Letteratura francese; il secondo “Storia, memoria e antisemitismo”, conferenza con Anna Foa, introdotta da Renato Camurri, docente di Storia contemporanea in ateneo, è in programma il 28 gennaio alle 17.

Il primo incontro, inserito nel seminario “Intrecci” del dipartimento di Lingue e letterature straniere, è stato una la lezione “a porte aperte” in cui sono stati analizzati i riferimenti testuali alla letteratura francese presenti nell’opera di Primo Levi. Questi richiami ai colleghi scrittori hanno aiutato l’autore a raccontare l’indicibile scempio dei campi di concentramento, comprovando la realtà dello sterminio e denunciandola come crimine all’umanità, indelebile dalla memoria umana. Un altro seminario conferma l’impegno della docente, “L’alphabet de la Shoah. Memoria e narrazione”, portato avanti dal 2014 e che quest’anno si svolgerà ad aprile.

Protagonista della videoconferenza “Storia, memoria e antisemitismo”, in programma giovedì 28 gennaio, sarà la storica Anna Foa, docente di Storia moderna all’università La Sapienza di Roma e grande esperta della Shoah. L’incontro sarà introdotto da Renato Camurri e gli interventi saranno intervallati dalla lettura di alcuni brani di scrittori o testimoni della Shoah a cura dell’attrice veronese Rosanna Sfragara.

I saluti istituzionali saranno portati da Olivia Guaraldo, delegata del Rettore al Public engagement e alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, e Arnaldo Soldani, direttore del dipartimento di Culture e civiltà.

È possibile seguire gli eventi in diretta dal sito di Contemporanea o sul canale Youtube di ateneo.

 

 

 

Allegati