Linguaggio di genere

Disponibili le linee guida dell’università di Verona

E’ online il manuale contenente le linee guida sul linguaggio di genere dell’Università di Verona. In linea con le indicazioni europee e nazionali, con gli artt. 1 “Finalità, autonomia e libertà dell’Università” e 9 “Pari opportunità” dello Statuto, con l’art. 5, comma 2 “Divieto di discriminazioni” del Codice etico e all’interno del Piano Triennale di Azioni Positive 2007-2019 del Comitato Unico di Garanzia (obiettivo 4 – La consapevolezza della differenza e del rispetto dei generi attraverso il linguaggio), l’Università di Verona intende promuovere nella comunicazione istituzionale e nei documenti e atti amministrativi l’uso di un linguaggio non discriminatorio e attento alle differenze di genere (termine coniato negli USA per intendere l’insieme delle caratteristiche socioculturali che si accompagnano all’appartenenza all’uno o all’altro sesso).

Le linee guida sono rivolte alle studentesse e agli studenti, al personale docente e tecnico amministrativo e nascono sia come dovere da parte dell’Ateneo di usare un linguaggio semplice e trasparente sia dalla convinzione che il linguaggio può essere uno strumento potente per scardinare antiche consuetudini e preconcetti, sostenere il cambiamento e promuovere una cultura che riconosca e valorizzi in misura equa la presenza e i ruoli di uomini e donne nella vita accademica e sociale. E’ possibile scaricare il documento in pdf a questo link.

Dal 25 novembre, è online anche il Portale CugPortale Nazionale dei Comitati Unici di Garanzia (CUG), nato in attuazione del “Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne”. Sempre dal 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è inaugurata la mostra itineranteSTOP/ Campagna contro l’uso di un linguaggio violento e sessista, promossa dal Cug dell’ateneo di Verona.

Allegati