Prosegue “Diffusioni”, l’incontro tra ateneo e città

Numerosi gli appuntamenti previsti per il mese di giugno

Si aprirà giovedì 4 giugno il ciclo estivo di “Diffusioni: l’università incontra la città”, cartellone di eventi divulgativi dell’ateneo ideato per dialogare con la comunità e approfondire temi di attualità. Saranno autrici e autori, studiose e studiosi a incontrare direttamente cittadine e cittadini per cercare di fornire loro strumenti utili a vivere la contemporaneità. Anche l’edizione estiva dell’iniziativa tiene aperte le porte dell’ateneo attraverso i social, con la trasmissione delle conferenze sulle pagine Youtube e Facebook dell’ateneo.

Gli appuntamenti in programma per il mese di giugno tratteranno argomenti inerenti le diverse macro-aree del sapere – scienze della vita e della salute, giurisprudenza, economia, scienze umanistiche e ambientali – e proporranno approfondimenti tematici rispetto all’emergenza Covid-19.

Si partirà giovedì 4 giugno alle 11 con “Contrasto alla violenza di genere e violenza domestica nell’emergenza Covid-19”. L’incontro, promosso dal dipartimento di Scienze giuridiche e inserito nel ciclo “Covid-19 e soggettività vulnerabili”, vedrà Alessandra Cordiano, docente di Diritto privato in ateneo, intervistare Elisabetta Sega, assistente sociale, e Debora Canton, psicologa, entrambe operatrici del Centro antiviolenza Petra del comune di Verona.

La Commissione sostenibilità, in collaborazione con i dipartimenti di Biotecnologie, Economia aziendale e Scienze giuridiche, promuove l’incontro “Consumo sostenibile e gestione dei rifiuti: un problema europeo?”, inserito nel ciclo Pillole di sostenibilità online. L’evento, che si terrà il 9 giugno, vedrà gli interventi di David Bolzonella, docente di Impianti chimici, Caterina Fratea, docente di Diritto dell’Unione europea, Angelo Bonfanti, docente di Economia e gestione delle imprese, e Matteo Nicolini, docente di Diritto pubblico comparato.

Martedì 23 giugno sarà presentato il libro “È ancora Lui, è ancora Lei! Un manuale per un approccio positivo alla malattia di Alzheimer e alle altre demenze. Per familiari, infermieri, operatori socio-assistenziali e tutte le persone coinvolte nell’assistenza alle persone affette da demenza”, promosso dal dipartimento di Scienze umane. Interverranno gli autori Giuseppe Gambina, neurologo e referente scientifico dell’Associazione Familiari Malati di Alzheimer e Verona Memory Center, e Giorgio Soffiantini, familiare di una malata e consigliere Afma. All’evento saranno presenti anche Giorgio Pedron, presidente Afma, Vincenzo di Francesco, direttore di Geriatria dell’Azienda ospedaliera universitaria di Verona, e Valentina Moro, docente di Psicobiologia e psicologia fisiologica dell’ateneo..

La programmazione di giugno si concluderà giovedì 25 con “Logistica: un servizio essenziale soprattutto al tempo del Covid-19”. La conferenza, promossa dal dipartimento di Economia aziendale, ospiterà Ivan Russo, docente di Economia e gestione delle imprese dell’ateneo, in dialogo con Paolo Pasquetto, direttore della piattaforma logistica Avanzini srl.

Il calendario completo degli incontri, che si terranno con cadenza bisettimanale il martedì e il giovedì per tutto il mese di giugno, è disponibile alla pagina https://www.univr.it/it/diffusioni.