Visite guidate a Santa Marta

Tornano anche quest’anno i percorsi per conoscere gli spazi dell’antica provianda

Da antica provianda destinata alla produzione di pane e alla conservazione di generi di sussistenza per le truppe austriache a spazio aperto alla comunità universitaria, alla città e al territorio. Tornano anche quest’anno le visite guidate al polo Santa Marta organizzate dall’ateneo e svolte a cura di Daniela Brunelli, coordinatrice del Sistema bibliotecario di ateneo, e di Maria Luisa Ferrari, docente di Storia economica e curatrice della mostra “Santa Marta. Storie e percorsi in mostra”. Il primo appuntamento del 2020 sarà martedì 31 marzo, dalle 17 alle 18, previa prenotazione. Il calendario di visite, disponibile sul sito dedicato, proseguirà con un appuntamento al mese durante tutto l’anno.

Lo stabilimento, costruito tra il 1863 e il 1865 e situato in un vasto complesso architettonico militare, fu uno degli impianti logistici più imponenti della piazzaforte austriaca di Verona, città militare più importante d’Italia e una delle principali d’Europa. Grazie alle opere di restauro, ora è sede dei dipartimenti di area economico-giuridica e della biblioteca economico-giuridica, che vanta un patrimonio di oltre 200.000 fra volumi e periodici e offre 320 posti a sedere e 32 postazioni per la ricerca su risorse elettroniche.

La visita verrà effettuata al raggiungimento del numero minimo di 5 partecipanti. In caso di annullamento della visita per mancato raggiungimento del numero minimo, sarà inviata un’email di comunicazione entro 48 ore dalla data prevista.

È possibile organizzare visite guidate anche per gruppi o scolaresche previo appuntamento, scrivendo a: mostrasantamarta@ateneo.univr.it.