Premio per la migliore tesi di laurea sulla sindrome di Pitt-Hopkins

Il bando per partecipare scade l’1 settembre

È arrivato alla sua terza edizione il premio per le migliori tesi di laurea o di specializzazione sulla sindrome di Pitt-Hopkins bandito da Insieme di più ONLUS, l’associazione italiana della sindrome di Pitt-Hopkins. L’iniziativa, che ha lo scopo di favorire la conoscenza di questa rara malattia e di incoraggiare la ricerca, prevede l’assegnazione di sei borse di studio del valore di 500 euro per gli studenti che hanno discusso la tesi nel periodo compreso tra agosto 2015 e agosto 2017.

Il bando è rivolto a tutti gli studenti che abbiano realizzato un elaborato finale sul tema della sindrome e che abbiano conseguito un titolo di studio in uno dei seguenti indirizzi: laurea in Medicina e chirurgia, Biologia, Psicologia e Biotecnologie mediche; specializzazione in Genetica medica, Neuropsichiatria infantile, Neurologia, Pediatria, Fisiatria; titoli di corsi o diplomi nell’ambito di Fisioterapia, Logopedia, Osteopatia e altre discipline  della riabilitazione; laurea, titoli di corsi o diplomi nell’ambito di educazione e formazione.

Gli studenti interessati a partecipare dovranno inviare entro l’1 settembre 2017, a mezzo raccomandata, la domanda di partecipazione al coordinatore del Comitato scientifico, che la condividerà con gli altri membri del comitato. I premi saranno consegnati agli studenti il 16 settembre.

Per maggiori informazioni consultare il bando in allegato.

11.04.2017