Entra in vigore il nuovo ordinamento dell’indirizzo forense

Le novità della Scuola di specializzazione per le professioni legali di Trento e Verona

Entra in vigore, con l’inizio dell’anno accademico 2016/2017, il nuovo ordinamento dell’indirizzo forense della Scuola di specializzazione per le professioni legali delle università di Trento e Verona. La revisione dell'ordinamento prevede una riduzione delle materie di insegnamento a quelle oggetto delle prove scritte e orali dell’esame di abilitazione di avvocato e del corso di accesso alla magistratura. Si attuerà, inoltre, la ridistribuzione delle ore di didattica secondo il modulo di due ore di lezione e due ore successive di esercitazione dei docenti sullo stesso argomento. Sono state anche introdotte, per le materie oggetto di prova scritta, esercitazioni strutturate condotte dai tutor per la preparazione e la redazione di atti. Infine sono previste maggiori ore di stage presso gli uffici giudiziari, sia nella materia civile che nella materia penale.

Per maggiori informazioni si rinvia alla tabelle sintetiche delle ore di attività didattiche del I e del II anno, con la colonna di raffronto con le ore di attività didattiche del vecchio ordinamento.

Allegati