Master di secondo livello in Esercizio-terapia

Scadono il 15 novembre le iscrizioni al master dedicato a progettazione e conduzione dell'esercizio fisico nelle patologie esercizio-sensibili

“Esercizio-terapia: progettazione e conduzione dell' esercizio fisico nelle patologie esercizio-sensibili” è un master di secondo livello, giunto quest’anno alla sua sesta edizione. Dal prossimo anno accademico sono in programma molte novità, tra cui l’attivazione di un modulo incentrato sulle forme di comunicazione corporate e marketing. Organizzato dall’area di Scienze motorie del dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento e diretto scientificamente da Silvia Pogliaghi, docente di Fisiologia, il corso prepara professionisti in grado di lavorare in un contesto di équipe con competenze scientifiche e operative nella valutazione, conduzione, attuazione e gestione di protocolli valutativi e prescrittivi dell’esercizio fisico come strumento di prevenzione primaria e secondaria per la salute.

Perché iscriversi? In questo momento è particolarmente necessaria la presenza di professionisti in grado di valutare le applicazioni di un’attività fisica di qualità e ben strutturata, trasferendo conoscenze specifiche sulla gestione nel mondo sanitario. L’esperto potrà inserirsi in strutture pubbliche o private, presentando progetti di attività fisica adattata, rivolti a persone portatrici di patologie cronico-degenerative (metaboliche, funzionali, neurologiche e psichiatriche). La struttura del corso crea i presupposti per consentire l’acquisizione di un linguaggio condiviso per prendere in esame contemporaneamente aspetti medici e motori al fine di stimolare una proficua collaborazione nella predisposizione di programmi efficaci di attività fisica per la popolazione adulta e anziana. Particolare attenzione è data alla creazione di un network internazionale con la possibilità di conoscere iniziative sviluppate fuori dall’Italia. Al termine del master gli studenti saranno in grado di far dialogare le scienze motorie e il settore sanitario, grazie all’acquisizione di un linguaggio condiviso che prende in considerazione entrambi gli ambiti. Inoltre, nell’offerta formativa, trovano spazio, tra gli altri, due corsi tematici su diabete e Alzheimer in lingua inglese.

Il master si articola in corsi integrati di valutazione funzionale, progettazione, conduzione e prescrizione dell’esercizio fisico, programmi efficaci di esercizio per le patologie funzionali, metaboliche, neurologiche e psicologiche, aspetti psicologici e relazionali e un modulo incentrato sulle forme di comunicazione corporate e marketing. Prevede 138 ore di didattica e 120 di esercitazione e laboratorio. Le iscrizioni scadono il 15 novembre 2016.

Numeri del successo. In quanto a numeri, il master vanta sempre numerosi iscritti e molto interesse, perché si tratta di un processo formativo in cui si acquisisce non solo una conoscenza delle basi fisiopatologiche dei diversi gradi di malattia, ma anche la piena padronanza delle diverse modalità di esercizio e del loro effettivo impatto sulle patologie. Conoscenze che diventano fondamentali in un contesto in cui è sempre più urgente una stretta sinergia tra il medico e lo specialista del movimento umano.

26.09.2016