Kidsuniversity Verona 2016

Presentate alcune novità dell'evento che si terrà dal 15 al 25 settembre

I laboratori. Kidsuniversity Verona 2016 si aprirà il 15 settembre e fino al 16 saranno proposti incontri e laboratori realizzati in collaborazione con il Tocatì che va in scena a Verona fino a domenica 18. Il 16 settembre, in particolare, nel polo Zanotto e nel prato della mensa di ateneo, gli alunni potranno cimentarsi in alcuni giochi tradizionali dell’antica regione di Guizhou, a sud ovest della Cina, Paese ospite di questa edizione del festival dei giochi in strada. Il tema delle attività sarà l’integrazione tra identità, culture, abilità e linguaggi differenti.

Kidsuniversity Verona entrerà nel vivo lunedì 19 settembre. Fino al 23 i docenti dell’università saranno a disposizione di bambini e ragazzi nei Kidslab per le scuole e negli incontri con la scienza. Le scolaresche potranno, per esempio, conoscere i principi matematici che stanno alla base della creazione delle bolle di sapone, scoprire come funziona una banca, scrivere la prima pagina di un giornale che contenga solo buone notizie, scoprire come il nostro cervello controlla il corpo e perché i muscoli funzionano in modo del tutto simile ai motori meccanici. Nel pomeriggio delle stesse giornate, invece, si terranno i laboratori pomeridiani di Kidsuniversity, Kidslab per tutti, con obbligo di prenotazione, che sono stati organizzati grazie alla collaborazione di numerosi enti, organizzazioni e associazioni del territorio che hanno deciso di aprire le loro sedi alla voglia dei più piccoli di curiosare e sperimentare.

Sabato 24 settembre, infine, si terrà l’appuntamento Doctor’s kids, l’imperdibile cerimonia di consegna dei diplomi agli alunni che hanno partecipato alle attività. Un evento unico ed emozionante, dove anche le famiglie e gli amici saranno protagonisti, con un ospite d’eccezione che, al fianco del rettore Nicola Sartor, consegnerà i diplomi ai “neo dottori”.

Qualche anteprima. Kidsuniversity Verona non è solo laboratori, ma anche spettacoli e cinema. A partire dalla proiezione di FuoriClasse, una produzione di “360degreesfilm” con Rai Cinema, che ha per protagonisti bambini da tutta Italia e che sarà trasmessa mercoledì 21 alle 21 nell’Aula Magna Silos. Nel secondo fine settimana di Kidsuniversity, da venerdì 23 a domenica 25, andranno in scena ben tre spettacoli teatrali. Tra questi, sabato 24, al teatro Stimate, proprio nell’anno in cui si celebrano i 400 anni dalla morte di Shakespeare, Fondazione Aida porterà in scena lo spettacolo “Sogno di una notte di mezza estate”, ideato per un pubblico di bambini e famiglie.

A incuriosire bambini e ragazzi sulla vita e l’alimentazione nello spazio l’innovativo format di Pleiadi Astrofood, che svelerà i segreti di come si nutrono gli astronauti durante le missioni spaziali e le tecniche di coltivazione fuori suolo a basso impatto.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono consultabili su www.kidsuniversityverona.it

RD

14.07.2016