L'esercizio fisico nell'invecchiamento in salute: evidenze e applicazioni

Si è tenuto il 23 giugno al Centro Marani, un convegno formativo su come invecchiare bene

"È un convegno scientifico che vuole fare il punto sulle conoscenze che si hanno sulla relazione tra esercizio fisico e invecchiamento in salute. L’idea fondante è quella di dare informazioni scientificamente sostanziose e aggiornate attraverso una serie di relazioni che si focalizzano su due aspetti: la funzionalità muscolare e il cervello".  Queste le parole di Federico Schena, docente del dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento e co-organizzatore dell'incontro "La salute è nel movimento. L'esercizio fisico nell’invecchiamento in salute: evidenze ed applicazioni". L'iniziativa è stata proposta dal Centro di cura e ricerca sull’invecchiamento in salute “Healty aging center” di Verona diretto da Mauro Zamboni. L’obiettivo della giornata di studi, che si è svolta giovedì 23 giugno nell’aula incontri del Centro culturale Marani dell’ospedale di Borgo Trento, è quello di legare le conoscenze sul funzionamento di base dell’invecchiamento e la loro ricaduta clinica.

Il pomeriggio di lavori si è aperto alle 14 con i saluti del prorettore Antonio Lupo ed è proseguito con una presentazione del convegno a cura di Federico Schena, per poi continuare con una Open Lecture di Russel S. Richardson, docente di Exercise and Sport Science all'università di Utah. L’esperto, attraverso i suoi studi, ha cercato di dare una visione più globale sull’argomento, anche in termini di prospettive per il futuro. Il convegno non è stato solo una discussione tra addetti ai lavori, ma ha avuto ricadute anche dal punto di vista dell’applicazione, nella piena finalità dell’Healty aging center che, in quanto centro interdisciplinare, mette insieme competenze diverse finalizzate al benessere dell’individuo. In questa logica, infatti, il pomeriggio si è chiuso con l’attribuzione ad un veronese, il titolo di “testimone dell‘healthy aging”, cioè testimone dell’invecchiamento in salute. È Walter Fagnani: un 93enne, che nonostante i suoi 93 anni, ha concluso 42 volte una gara da 100 chilometri e l’ultima dieci giorni fa. "Abbiamo proposto questa giornata  – ha spiegato Schena – perché vogliamo offrire a tutti gli operatori del settore conoscenze aggiornate che possono indicare quali strade prendere".

­­­­­­­­­­­­L’Healthy Aging Center è un Centro di cura e ricerca sull’invecchiamento in salute che, promuove la ricerca, la divulgazione scientifica e le applicazioni pratiche delle conoscenze sull’invecchiamento in salute in una visione multidisciplinare che intende coniugare le basi scientifiche con le ricadute nella attività che quotidianamente caratterizzano cure e servizi rivolti alla persona anziana. In questo contesto si collocano un’attività di tipo formativo e divulgativo rivolta ai professionisti della salute e a tutti coloro che sono interessato all’assistenza del paziente anziano. I temi dei prossimi convegni saranno “Nutrizione e Invecchiamento” (Autunno 2016)  e “la Città e gli Anziani”  (Primavera 2017).  Informazioni relative a questi due convegni e il loro programma, così come ogni futura attività didattica-formativa, saranno presenti nel sito del Healthy Aging Center dell’Aoui di Verona.

24.06.2016