Campus Party arriva in Italia

In fiera a Bergamo l’evento dedicato a innovazione, imprenditoria, scienza, creatività e intrattenimento digitale

Studenti, startupper e campioni digitali si danno appuntamento dal 19 al 24 luglio in fiera a Bergamo per la prima edizione italiana di Campus Party, evento mondiale dedicato all’innovazione, all’imprenditoria, alla scienza, alla creatività e all’intrattenimento digitale. Una sei giorni di hackathon, lecture di grandi ospiti, dibattiti e workshop. Anche gli studenti di ateneo possono partecipare all’iniziativa, iscrivendosi sul sito di Campus Party e acquistando il biglietto di ingresso all’intero evento o per una sola giornata.

Campus Party è nato nel 1997 in Spagna e oggi è presente con edizioni annuali in Messico, Costa Rica, Portogallo, Brasile, Ecuador e Argentina. Nel 2016 sbarca per la prima volta in Italia, in fiera a Bergamo, dove sono attesi oltre 4 mila studenti universitari, startupper e campioni digitali, per una sei giorni di sperimentazione, apprendimento, tecnologia, sfide e divertimento. Ad accogliere i campuseros, così vengono chiamati in tutto il mondo i partecipanti a Campus Party, ci saranno ospiti internazionali e un intenso programma di conferenze, workshop, hackathon e laboratori che permetteranno di indagare e sperimentare come sarà il mondo di domani. L’evento italiano è organizzato con la collaborazione e il supporto, tra gli altri, del Miur, Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, e della Crui, Conferenza dei rettori delle università italiane.

Per informazioni e iscrizioni visitare il sito di Campus Party o la pagina facebook dell’iniziativa.

13.06.2016