Assetti proprietari ed effetti sulla performance dei gestori idrici

Il docente di ateneo Andrea Guerrini presenta la ricerca condotta dal centro studi “Wamaterc”

Sviluppare ricerche che vadano a osservare le performance dei gestori idrici italiani, anche in relazione a quanto accade in contesti europei e internazionali. Questo l’obiettivo del centro studi "Wamaterc, Water management & technology research center", nato nel dicembre 2015 all’interno del dipartimento di Economia aziendale dell’università di Verona e presieduto da Bettina Campedelli, docente di Economia aziendale di ateneo. Il centro ha realizzato uno studio dedicato a costi e benefici dei partenariati pubblico-privati del servizio idrico, fondato su una comparazione tra il modello toscano e quello veneto. La ricerca è stata condotta da Andrea Guerrini, docente di Economia aziendale di ateneo, e da Giulia Romano dell’università di Pisa.

Abbiamo chiesto ad Andrea Guerrini di spiegarci lo studio.