Il team di ricerca

Domenica 17 aprile iniziativa di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca sull’ Iperossaluria Primaria di Tipo I (PH1)

Tutti di corsa per la ricerca. Un team di ricercatori del dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento dell’ateneo scaligero promuove una 5 km non competitiva che prenderà il via domenica 17 aprile alle 10.30 in Lungadige Attiraglio a Verona, con partenza da Ponte Catena. L’iniziativa si collega a una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulla malattia genetica Iperossaluria Primaria di Tipo I (PH1). 

La ricerca. Il team di ricerca, diretto da Barbara Cellini, ricercatrice del Dipartimento di Neuroscienze Biomedicina e Movimento, è impegnato nello studio dell’Iperossaluria Primaria di Tipo I (PH1), una malattia genetica rara, con una frequenza da 1 a 3 malati per milione di persone. La patologia causa l’accumulo di cristalli insolubili di ossalato di calcio dapprima nei reni e nel tratto urinario e successivamente in altri tessuti quali  cuore, ossa e polpastrelli determinando l’insorgenza di una situazione potenzialmente letale nota come ossalosi sistemica. Tra i risultati scientifici ottenuti vi è la caratterizzazione dei meccanismi molecolari che portano l’insorgenza della patologia e all’identificazione di nuovi approcci terapeutici specifici e non invasivi.

Per maggiori informazioni clicca qui.