Curarsi con i libri

Ha preso il via giovedì 17 dicembre il progetto “Relazione umana, filosofia, cura: il libro e la lettura terapeutica”

“Relazione umana, filosofia, cura: il libro e la lettura terapeutica”. Questo il nome del progetto nato dalla collaborazione tra il dipartimento di Filosofia, pedagogia e psicologica, l’Azienda ospedaliera universitaria integrata e il Circolo lettori di Verona, che ha preso ufficialmente il via giovedì 17 dicembre nella Sezione di decisione clinica del polo chirurgico “Confortini”.

Il progetto ha come base scientifica la Medicina narrativa e la Biblioterapia, strumenti comunicativi e formativi riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale e sperimentati già in vari contesti quali tecniche utili a favorire l’umanizzazione delle cure. In occasione del primo appuntamento organizzato nell'ambito dell'iniziativa, i volontari del Circolo dei lettori di Verona hanno letto alcuni testi natalizi in diverse unità operative della struttura ospedaliera.

Ascolta l’intervista a Linda Napolitano, docente di Storia della filosofia antica dell’ateneo e direttrice del Centro Dipartimentale di ricerca “Asklepios. Filosofia, cura, trasformazione”.

18.12.2015