Aumentano gli iscritti ai corsi di laurea magistrale in lingua straniera

Il commento di Lidia Angeleri

Trend positivo per le iscrizioni ai corsi di laurea magistrale in lingua straniera proposti dall’ateneo per l’anno accademico 2015/2016. Secondo i dati rilevati dall’ufficio reporting dell’università, alla data del 20 ottobre, sono 165 gli studenti italiani e stranieri che si sono iscritti ai corsi di laurea in “Economics”, “Mathematics”, “Linguistics” e ai due corsi che da quest’anno vengono proposti in lingua inglese: “International economics and business management” e “Molecular and medical biotechnology”. Numeri in crescita rispetto allo scorso anno accademico quando gli iscritti erano 150. 

“La nostra nuova offerta formativa in lingua inglese nei corsi "Molecular and Medical Biotechnology" e "International Economics and Business Managment" è molto apprezzata dagli studenti – spiega Lidia Angeleri, delegata del rettore all’Internazionalizzazione – come testimoniato dall'alto numero di immatricolazioni. I dati mostrano inoltre come gli altri corsi di laurea magistrale in lingua straniera si siano ormai pienamente affermati. Per Economics gli iscritti si attestano sui valori dei corsi di studio analoghi di altri grandi atenei come per esempio Bologna, e Mathematics nel giro di pochi anni ha raggiunto le dimensioni dei corsi di laurea magistrale in matematica di Milano-Bicocca o di sedi storiche come Pavia. Questo successo è dovuto, a mio avviso, alla qualità dell'offerta formativa che si distingue anche per la collaborazione di docenti provenienti da prestigiose sedi straniere. Anche quest'anno sono in arrivo una quarantina di visiting professor per un totale di più di 400 ore di attività didattica. Nei nostri corsi di studio in lingua straniera si registra, infine, un significativo aumento di studenti internazionali”.

30.10.2015