Dante a Verona 2015 – 2021

Le celebrazioni dantesche veronesi proseguono con un convegno internazionale

L’università di Verona, insieme a Comune, Società letteraria, Diocesi e Ufficio scolastico regionale, propone anche in autunno un fitto calendario di iniziative per ricordare i 750 anni dalla nascita del sommo poeta.
Dall’8 al 10 ottobre è in programma un Convegno internazionale organizzato dall’ateneo veronese in collaborazione con il Centro Scaligero degli Studi Danteschi, che vedrà la partecipazione dei massimi studiosi della vita e dell’opera di Dante.

I lavori si apriranno giovedì 8 ottobre alle 14.30 nell’aula Messedaglia dell’Università di Verona, proseguiranno venerdì 9 nella sala Zanotto dell’antica biblioteca del monastero di San Zeno e si chiuderanno sabato mattina, ancora in università, nell’aula 2.1 del Polo Zanotto.

La prime due sessioni, in programma giovedì pomeriggio e venerdì mattina, saranno dedicate al rapporto che Dante intrecciò con la città di Verona e con la corte scaligera, e in particolare con la figura di Cangrande: di questa fase, decisiva per la formazione del pensiero politico dantesco e per la stesura delle opere del poeta, saranno indagati gli aspetti storici, culturali e letterari.
La seconda sezione, venerdì pomeriggio, entrerà nel merito della vera e propria stesura dei capolavori danteschi con approfondimenti sulla “Divina Commedia”, sulle canzoni e sulla fortuna di Dante dal Cinquecento all’Ottocento.
La giornata di venerdì si chiuderà alle 20.45 alla Basilica di San Zeno, dove l’attrice Marta Scelli reciterà il XXXIII canto del “Paradiso”.
La sessione conclusiva, sabato mattina, sarà dedicata a eminenti critici danteschi come Charles Singleton, Mario Apollonio, Domenico De Robertis. Si parlerà inoltre della fortuna di Dante in ambito teatrale e della ripresa delle opere dantesche da parte di autori moderni come Pier Paolo Pasolini.

Nonostante l’alto livello di specializzazione le relazioni, da cui si attendono interessanti novità e notevoli spunti di dibattito, manterranno un taglio divulgativo per consentire una partecipazione quanto più ampia possibile, che possa coinvolgere anche la cittadinanza e gli studenti delle scuole superiore, e in particolare coloro che nel proprio piano di studi hanno affrontato o stanno affrontando la figura di Dante.

Il programma completo è disponibile sul portale danteaverona.it

Allegati