Francesco Fatone tra gli speaker di TEDxVerona 2015

Intervista al docente che racconta le sue aspettative sull'evento

Biglietti esauriti in soli tre giorni per l’edizione 2015 di TEDxVerona che si terrà domenica 1 marzo al palazzo della Gran Guardia. Un grande successo già ottenuto con la prevendita di dicembre e il sold out dello scorso anno.

Tra gli speaker della nuova edizione Francesco Fatone, professore associato di Processi e impianti chimici del dipartimento di Biotecnologie dell’ateneo. Lo abbiamo intervistato per Univrmagazine.

 

Perché ha accettato l’invito a partecipare a TEDxVerona?

 La missione di TED è riassunta nella formula "ideas worth spreading", divulgazione gratuita e ampia per il bene comune. Bene comune è sinonimo di acqua, indipendentemente dal dibattito su gestione pubblica o privata. Ho dunque pensato che TED fosse un luogo idoneo per divulgare tecnologie innovative per la gestione sostenibile delle risorse idriche, per discuterne non solo con scienziati ed ingegneri ma con tutti coloro che di acqua vivono, dunque proprio tutti.

Qual è il tema che affronterà nel suo intervento?

Il tema di TEDxVerona 2015 è “beyond the wall”, “oltre il muro”. Ho pensato a un muro e alla gestione delle risorse idriche: cosa divide quel che vedo da quel che non vedo e spesso ignoro? Quel che non vedo è probabilmente “beyond the toilet”, oltre lo sciacquone: le nostre acque reflue. Eppure questo che non vediamo ha un impatto ben visibile sulla tariffa del servizio idrico-integrato e sull’ambiente. Per questo la mia “idea worth spreading” sarà “Beyond the toilet: our wastewater in the circular economy”. Le acque reflue, la cui gestione e trattamento attualmente costa e impatta, possono e devono diventare una risorsa, agendo secondo una visione sostenibile, circolare e non lineare.

Qual è il valore del lavoro condotto all’interno del dipartimento di Biotecnologie di ateneo?

Al dipartimento di Biotecnologie, in ambito di progetti europei, stiamo lavorando in team internazionali per l’efficienza energetica e il recupero di bio-risorse (bioenergia, bioplastiche, fertilizzanti) dalle acque reflue. Le nostre innovazioni di ingegneria biotecnologica ed ambientale sono anche in depuratori veneti, ancora una volta oltre un muro e poco visibili. Con TEDxVerona porteremo le nostre idee “oltre il muro”, perché la nostra visione non è la nostra vista.

 

03.02.2015