Presentato Practice, il centro regionale di simulazione e formazione avanzata

Una nuova struttura in cui medici e personale sanitario potranno perfezionare le proprie competenze con nuovi strumenti all’avanguardia

Presentato il centro di simulazione “Practice” dell’azienda ospedaliero universitaria integrata di Verona. Oltre 3000 metri quadrati in cui medici specialisti, infermieri, tecnici delle professioni sanitarie e medici in formazione specialistica dell’ateneo potranno fare “pratica” per sviluppare e perfezionare le proprie competenze. Alla presentazione della struttura che ha sede nel Padiglione 1 di Borgo Trento hanno partecipato il rettore Nicola Sartor, l’assessore alla Sanità Regionale Luca Coletto e il direttore generale dell’Aoui Sandro Caffi .

Il centro Practice è una vera “piattaforma integrata” di corsi per lo sviluppo delle competenze in ambito medico e sanitario indirizzata alle diverse specializzazioni e figure professionali di ogni livello, attraverso l’impiego delle soluzioni tecniche più avanzate e con un approccio didattico particolarmente efficace.

Practice è stato individuato come sede di riferimento della Scuola di simulazione per la formazione avanzata della Regione Veneto (Sifarv) e vi trovano collocazione diverse tipologie di “laboratorio”, distribuite in specifiche aree di simulazione: sui manichini, virtuale (avatar) e virtuale avanzata (Maxiemergenze), di simulazione organizzativo/situazionale e Non Technicall Skill, in chirurgia laparoscopica e robotica, in cardiochirurgia e perfusione, in radiologia interventistica ed in neuroradiologia, in ostetricia e ginecologia anche in emergenza/urgenza, anche attraverso l’utilizzo di sofisticati sistemi di simulazione avanzata.

 15/12/2014

sm