Diritti Lgbt, l’esperto, il politico e i movimenti

Il convegno venerdì 5 dicembre, alle 10, nell’aula 2.3 del Polo Zanotto

Quali sono le tappe cruciali delle leggi sui movimenti lesbici, gay, bisessuali e transgender? Quali le normative recenti? Queste e altre le questioni al centro  del convegno  “Diritti Lgbt l’esperto, il politico e i movimenti” che si terrà venerdì 5 dicembre, alle 10, nell’aula 2.3 del Polo Zanotto. L’incontro è organizzato dal centro di ricerca d’ateneo PoliTeSse nell’ambito del progetto “Lgbt Act” Minority politics, social movements and equal rights: the Italian inter-associative Lgbt activism di Marie Curie Actions. La lezione sarà tenuta da Daniel Borillo, professore di Diritto privato all’università Paris X. A introdurre, Massimo Prearo, borsista Marie Curie.

Durante l’incontro sarà ripercorsa la storia della mobilitazione che ha portato all’adozione del matrimonio “pour tous” nel 2013, in Francia, dall’adozione della legge sul riconoscimento delle unioni civili etero e omosessuali, Pacs del 1999, passando per la legge sull’omofobia del 2004. Verranno inoltre discusse le normative recenti in ambito internazionale sui diritti Lgbt e alcune proposte di riforma del diritto in un’ottica favorevole all’estensione dei principi di uguaglianza. Si parlerà, poi, del coinvolgimento della figura del ricercatore in quanto “esperto” nel campo politico dei movimenti.

Ascolta l'intervista a Lorenzo Bernini realizzata dalla redazione di FuoriAulaNetwork

27.11.2014