Master I livello Nordic Walking

Focus postlauream: a novembre l’avvio della seconda edizione del master di I livello organizzato da Scienze motorie

Venerdì 18 luglio si sono diplomati i primi sei tecnici nazionali di Nordic Walking d’Italia. Il titolo è stato conseguito dopo aver portato a termine con successo il master di I livello sul Nordic Walking organizzato dal dipartimento di Scienze motorie dell’università di Verona. Federico Schena, docente di Metodi e Didattiche delle attività sportive dell’ateneo e direttore del corso, e Claudio Bellucci, presidente di Anwi, l’Associazione nordic walking Italia, si sono dichiarati soddisfatti del risultato ottenuto dal percorso di formazione post lauream, prima formazione universitaria in Italia nell’ambito del Nordic Walking. Il prossimo ottobre si terrà la seconda sessione del diploma, mentre a novembre è previsto l’avvio della seconda edizione del corso.

Il tecnico nazionale di Nordic Walking è un dottore in Scienze motorie con competenze specifiche nella valutazione, programmazione dell’esercizio fisico attraverso il N.W., adattato a persone con diverse condizioni di abilità motoria ed anche di salute, includendo anziani, disabili o persone con malattie cronico-degenerative stabili. Il corso riconosce il titolo di master universitario di I livello e consente di raggiungere il grado più elevato (IV grado) di formazione tecnica Anwi, solo un gradino inferiore al coach internazionale Inwa.

Il Nordic Walking è una disciplina in forte espansione, attività outdoor a basso impatto ambientale ed economico, poiché adatta ad esser praticata in ambiente aperto, senza il supporto di infrastrutture e con il solo utilizzo di due bastoncini. Parallelamente risulta un’attività ad alto impatto benefico per il benessere e la salute e a limitato rischio nell’esecuzione, anche nella popolazione speciale. La pratica costante e la tecnica corretta portano a miglioramenti delle principali capacità condizionali e coordinative, grazie ad un impegno completo dell’apparato muscoloscheletrico e cardiocircolatorio. Da non sottovalutare l’aspetto psicologico e sociale dell’attività motoria, sfera fondamentale nella vita delle singole persone. Negli ultimi anni decine di pubblicazioni scientifiche ne hanno confermato la validità ed indicato le modalità corrette di applicazione.

L’area didattica di Scienze motorie del dipartimento di Scienze neurologiche e del Movimento dell’università di Verona e dell’Associazione nordic walking Italia sono unite nel promuovere la scientificità, individualizzazione ed efficacia di questa disciplina emergente, e ritengono che questo master universitario in tecnico nazionale di Nordic Walking possa rispondere alla necessità di sostenere una qualità nella proposta di attività motoria e garantire, con iniziative e proposte condotte da veri esperti, risultati significativi per la popolazione, in ambito fisiologico, motorio, psicologico e sociale.

25.07.2014