UniPerTutti, il 14 maggio l'appuntamento veronese

Iniziativa nazionale nata per far conoscere l'importnaza di ricerca e alta formazione

Ribaltare la logica delle lezioni in piazza, portando le piazze stesse all’interno dell’università. È questo l’obiettivo di “UniPerTutti”, l'iniziativa organizzata da un cartello di associazioni e sindacati rappresentativi di tutte le realtà che vivono il mondo universitario e che hanno lanciato dal 12 al 17 maggio la "settimana dell'orgoglio universitario". A Verona l’iniziativa, promossa dall’università e dal Consiglio degli studenti, si svolgerà mercoledì 14 maggio. Un invito a tutti i cittadini a recarsi nelle strutture universitarie, seguire le lezioni aperte a tutti e rendersi conto di cosa si fa nelle università, come e in quali condizioni si insegna, si fa ricerca e si studia.

Il ritrovo per i partecipanti è fissato alle 14,30 nell’aula “incontro con l’autore” al secondo piano della biblioteca Frinzi, da dove poi partirà una visita guidata della biblioteca stessa. Alle 15,30 ci si sposterà nella sede dell’Esu, dove il direttore Gabriele Verza descriverà i principali servizi che l’ente eroga a favore degli studenti. Alle 16.20 Olivia Guaraldo, ricercatrice di Filosofia politica dell’ateneo, terrà una lezione dal titolo"Il pensiero di Hannah Arendt: filosofia politica", facendo toccare con mano come si svolge la didattica universitaria. Infine, dalle 17.20, i partecipanti saranno guidati in una visita all’interno delle strutture universitarie, compresa la nuova zona dell’ex caserma Santa Marta.

 

Ascolta l'intervista di Fuori aula network a Maria Giovanna Sandri