Test di medicina, 400 i candidati idonei

Pubblicata sul sito del Miur la graduatoria nazionale dei candidati

E’ tempo di bilanci per gli studenti che hanno sostenuto martedì 8 aprile il test di medicina all’università di Verona. Si sono presentati in 1425 per i 202 posti totali disponibili, 177 per i corsi di laurea di Medicina e Chirurgia e 25 per Odontoiatria e Protesi dentaria. Gli aspiranti medici dovranno attendere fino al 12 maggio prima e, poi, fino al 20, data in cui verrà ufficialmente reso noto il nominativo dei candidati che risultano prenotati e di quelli che, invece, risultano assegnati.

Nonostante un calo sia a livello nazionale che scaligero, il punteggio veronese, con una media del 25,54, risulta il settimo miglior risultato dopo Padova, Udine, Milano Bicocca, Milano Statale, Bologna, Modena e Reggio Emilia. Un punteggio che peserà molto nell’accesso alle università italiane che avranno ancora “posti liberi” dopo che avranno scelto i primi in graduatoria. Secondo le prime stime, 198 gli studenti risultati idonei ma non ammessi all’ateneo scaligero, quasi il doppio dei posti disponibili. Questi candidati, che prima del 2012 sarebbero stati del tutto esclusi, potranno scegliere un’altra sede universitaria in tutta Italia tra quelle ancora disponibili.  

L’anticipazione del test da agosto ad aprile e il minor tempo per la preparazione ad anno scolastico in corso hanno influenzato notevolmente i risultati. Se la media veronese risulta in calo rispetto agli anni precedenti, è comunque superiore al 23,07 nazionale. Il 53% dei candidati che hanno sostenuto il test a Verona ha meno di vent’anni e deve perciò ancora sostenere l’esame di maturità. Per il 74% si trattava del primo tentativo. Quasi l’80% proviene dai licei, su tutti il liceo scientifico con 814 candidati. Tra i 1425 aspiranti medici, molte le ragazze: il 65%.

Consulta la graduatoria nazionale

24.04.2014