Sostenibilità, cambiamento e transizione verso dove?…per quale ben-essere?

Giovedì 6 marzo, aula T2 del Polo Zanotto, proiezione del film-documentario “Una scomoda verità”

Giovedì 6 marzo, alle 17.30, nell’aula T2 del Polo Zanotto si terrà la proiezione del film-documentario “Una scomoda verità” di Al Gore. L’appuntamento si inserisce nella serie di proiezioni dedicata ai temi ambientali promosso dal secondo corso “Sostenibilità, cambiamento e transizione verso dove? …per quale ben-essere?” organizzato dall’Università in collaborazione con il Comune di Verona.

Cinema per l’ambiente.“Una scomoda verità”, film- documentario di Al Gore riguardante il tema dei cambiamenti climatici, rappresenta il secondo dei cinque appuntamenti che si realizzeranno tra marzo e aprile. Il prossimo incontro sarà giovedì 20 marzo nella Sala convegni del Palazzo della Gran Guardia, alle 20.30, con il film -documentario “Le soif du monde” di Yan Arthus Bertrand, che affronta il tema del problema dell’acqua nel mondo.

Il corso “Sostenibilità, cambiamento e transizione verso dove? …per quale ben-essere?” ha lo scopo di illustrare le principali tematiche legate alla sostenibilità evidenziando la complessità delle interconnessioni e la trasversalità e multidisciplinarità dei saperi da cui attingere per interagire con i problemi ambientali, sociali, economici ed etici. Attraverso i concetti di responsabilità sociale, transizione e cambiamento, resilienza e adattamento, ricerca di un benessere che consenta ad un maggior numero di persone di vivere meglio compatibilmente con le risorse del Pianeta, si intende accompagnare gli studenti a conoscere quali iniziative sono possibili per “cambiare rotta” e costruire pari opportunità, equità e rispetto sia per le popolazioni attuali che per le generazioni future. L’obiettivo è quello di dare una “formazione di ingresso” per creare una piattaforma di conoscenze e di sensibilità personali orientate alla sostenibilità sulla quale inserire i successivi insegnamenti specialistici.

Tra le iniziative promosse dalla commissione per l’educazione ambientale e risparmio energetico in collaborazione con il Comune di Verona il bando di concorso “Comune di Verona per l’ambiente”. Giunto alla quinta edizione l’iniziativa prevede l’attribuzione di due premi per tesi di laurea a studenti dell’ateneo veronese. Il Comune assegnerà un premio dell’importo di 1.000 euro per la migliore tra le tesi in medicina su ricerche relative a metodi sostituivi alla sperimentazione animale e un premio dello stesso importo per la miglior tesi di laurea magistrali o specialistiche su tematiche relative all’ambiente: acqua, aria, rifiuti, risparmio energetico, energie rinnovabili, inquinamento acustico e sviluppo sostenibile. Le domande dovranno essere consegnate entro le 13 del 1 ottobre.

Per maggiori informazioni

04.03.2014