Job&Orienta 2013

L'ateneo tra i protagonisti della fiera dell'orientamento

63.000 visitatori tra studenti, insegnanti, famiglie, dirigenti scolastici, operatori del settore e giovani in cerca di lavoro, più di 500 realtà e 150 appuntamenti culturali in cui sono intervenuti circa 300 relatori. Anche quest’anno Job & Orienta si riconferma la più ampia vetrina nazionale dedicata all’orientamento, alla scuola e al lavoro e tra i protagonisti non poteva mancare l’università di Verona con uno stand ricco di proposte e contenuti informativi. Tutor, giovani laureati o laureandi, hanno risposto alle curiosità delle centinaia di studenti e illustrato l’offerta formativa dell’ateneo.

Lo stand dell’ateneo. Affluenza molto sostenuta allo stand dell’università scaligera sia sotto profilo numerico che qualitativo. Tanti gli studenti e le famiglie che si sono dimostrati interessati rispetto a tutta l’offerta formativa. Le domande e le richieste d’informazioni e materiali informativi hanno infatti riguardato tutti i corsi di laurea. Oltre all’ambito delle Scienze della vita e della salute, che già da qualche anno desta particolare interesse tra i giovani, anche i corsi di laurea dell’area di Scienze giuridiche ed economiche, di Scienze umanistiche e di Scienze e ingegneria sono stati oggetto di domande da parte degli studenti delle scuole secondarie.

"L' impegno dell'università di Verona – ha spiegato Tommaso Dalla Massara, delegato del rettore all'orientamento e alle strategie occupazionali – è tutto nel senso del superamento della barriera d'ingresso dei suoi laureati nel mondo del lavoro. Il nostro modello deve diventare quello tedesco: lo studio e il lavoro non sono scissi, ma l'uno si innesta nell'altro e lo qualifica. Un esempio: la legislazione attuale consente e sostiene l'alto apprendistato dei nostri dottorandi di ricerca. Se è vero, come è vero, e i numeri ce lo confermano, che non tutti i dottorandi possono intraprendere la carriera accademica, perché non orientarli a funzioni altamente qualificate nel mondo dell'impresa e delle professioni? Il nostro tessuto imprenditoriale ha bisogno di competenze mirate: per esempio, perché un dottore di ricerca non può inserirsi in un ruolo chiave nell'industria agroalimentare, in quella informatica o in uno studio legale? E aggiungo: perché non facciamo un censimento delle competenze richieste anche tenendo conto dei nostri distretti industriali? Alcuni sono in crisi e si rigenererebbero grazie all'alto apporto dei nostri dottori di ricerca". Ascolta l'intervista a Dalla Massara dei redattori di FuoriAulaNetwork.

FuoriAulaNetwork. Oltre allo stand dedicato alle differenti aree scientifico disciplinari dell’ateneo, l’università di Verona ha partecipato alla manifestazione anche attraverso la presenza della web radio FuoriAulaNetwork. Grazie all’opportunità di usufruire di uno spazio riservato, situato nel padiglione 7 nell’Area multimedia, i redattori di Fan hanno preso parte attivamente a Job & Orienta 2013 realizzando collegamenti telefonici in diretta durante la programmazione dell’emittente e interviste in loco con espositori e autorità. Tutti i contributi raccolti sono disponibili in podcast sul sito fuoriaulanetwork.com.

Job & Orienta, è senz’altro la più ampia vetrina nazionale dedicata all’orientamento universitario con la presenza di oltre 70 realtà tra atenei, istituti e accademie italiane e straniere in rassegna con i percorsi formativi offerti, i servizi di orientamento e di diritto allo studio. Il tema conduttore di quest’anno è stato “Trovare lavoro a scuola”. Tra gli obiettivi dell’evento c’erano infatti quello di far conoscere e valorizzare gli strumenti volti a favorire l’inserimento occupazionale dei giovani, di far entrare i ragazzi fin dalla scuola in contatto col mondo del lavoro e di sollecitare la consapevolezza delle proprie competenze e dei propri talenti.

Guarda le foto dello stand Univr a Job & Orienta

25.11.2013