Mattine in musica con i Virtuosi Italiani

Al via la quindicesima stagione concertistica con quattordici appuntamenti in programma dal 20 ottobre al 6 aprile 2014

Torna la stagione concertistica de I Virtuosi Italiani. I quattordici concerti in calendario proporranno un repertorio musicale vastissimo con opere da Bach a Mozart, da Rossini a Corelli, da Haydn a Tchaikovski passando anche per qualche progetto esclusivo de I Virtuosi. Gli incontri si svolgeranno dal 20 ottobre al 6 aprile la domenica mattina dalle 11 in sala Maffeiana.

La stagione musicale. La quindicesima stagione si è aperta domenica 20 ottobre con il concerto “Alla Corte di Prussia” che ha riproposto opere di Bach, Vivaldi, Pisendel e Zelenka, autori che si sono formati alla corte reale prussiana e che ben rappresentano il clima di vitalità e di commistioni di stili che si sono succedute nel Settecento tedesco. Il 3 novembre sarà invece l’occasione per fare un salto nel XX secolo, Hermann, Morricone, Rota, Williams, Barber con il “Cinema Fantaisie”. Il 17 novembre saranno invece protagonisti gli archi con la partecipazione di Alberto Martini, primo violino concertatore che proporrà opere di Mozart, Elgar, Britten, Respighi, Rota. Il 1 dicembre in “Le vibrazioni dell’anima”, Pavel Berman violino e direttore eseguirà opere di Schubert, Bloch, e Mahler, e il 15 dicembre sarà protagonista la musica italiana con Giovanni Angeleri al violino che si esibirà in musiche di  Paganini, Rossini, Drigo, Bazzini.

Gli appuntamenti riprenderanno nel nuovo anno dal 12 gennaio con “L’arte dell’improvvisazione” di Gianluigi Trovesi, che allieterà il pubblico con sonorità jazz con musiche ispirate ad antiche arie e danze del Seicento e Settecento. In occasione della Giornata della Memoria 2014 Federico Mondelci dirigerà al violino Amalia Hann attraverso musiche di Tchaikovsky, Shostakovich, Vasks nel concerto intitolato  “Per non dimenticare”. Tre gli appuntamenti in calendario a febbraio, il 9 con “Italia regina d’Europa”, il 16 con “Grandi concerti, preziose versioni” che ospiterà i pianisti John Olaf Laneri e Chiara Opalio e il 23 con “Matinée de charme” con Vladyslava Luchenko al violino e Samuele Telari alla fisarmonica. La chitarra Emanuele Segre sarà invece protagonista il 9 marzo in “Stili a confronto” un percorso musicale che accompagnarà l’uditorio attraverso le musiche di Giuliani, Boccherini, Castiglioni e Haydn. Occhi puntati sul Veneto invece il 23 marzo con “La musica veneta faro per l’Europa” che sarà l’occasione per ascoltare le trascrizioni di Bach da Vivaldi e di altri autori veneti dal violino di Alberto Martini e dal clavicembalo di Roberto Loreggian. Spazio al Nuovo trio italiano di Alberto Martini al violino, Marco Perini al violoncello e Roberto Paruzzo al pianoforte che sarà ospite il 30 marzo proponendo musiche di Ives e Bernstein. La stagione si concluderà il 6 aprile con “Contrasti” diretti da Pier Carlo Orizio con  Maurizio Baglini al pianoforte che proporranno musiche di Shostakovich e Tchaikovsky.

Le convenzioni. Gli studenti e il personale docente e tecnico amministrativo potranno accedere agli spettacoli a prezzi agevolati. A renderlo possibile una convenzione tra l’ateneo e l’Orchestra veronese che prevede sconti dal  Sul sito altre informazioni sul programma, sui biglietti e gli abbonamenti.