Il docente è volato negli Stati Uniti a ritirare l'ambito Software engineering innovation foundation awards 2013

Riconoscimento internazionale di grande levatura per Roberto Giacobazzi, docente di Informatica dell’ateneo scaligero. Lunedì 15 luglio a Redmond, Washington, Giacobazzi  ha ricevuto da parte della Microsoft, colosso dell’informatica mondiale, il Software engineering innovation foundation awards 2013 con relativo premio di 25 mila dollari.

E’ la seconda volta che un tale riconoscimento viene attribuito ad un ricercatore italiano. Il progetto presentato da Giacobazzi riguarda lo sviluppo di strumenti di analisi e verifica di programmi automodificanti, ovvero di programmi che nel corso della loro esecuzione modificano il ciclo di istruzione da loro stessi eseguiti. Questo tipo di software è ampiamente utilizzato per violare la sicurezza di sistemi informatici (virus) e in programmi costruiti in linguaggi cosiddetti dinamici come per esempio il linguaggio di facebook.  

Il premio. Quest’anno, dopo aver ricevuto e vagliato 141 proposte su sovvenzioni di ricerca in ingegneria del software, Microsoft ha selezionato 16 progetti vincitori. Il Software engineering innovation foundation è un premio che viene assegnato dal colosso informatico internazionale per sostenere la ricerca accademica nel campo delle tecnologia di ingegneria del software, strumenti, pratiche e metodi d’insegnamento.