Soluzioni concordate alla crisi dell’impresa

Incontro organizzato dall’ateneo e dall’Ordine degli avvocati e dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Vicenza e Verona

Il dipartimento di Scienze giuridiche dell’università di Verona ha organizzato, in collaborazione con l’Ordine degli avvocati e dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Vicenza e Verona, un convegno dal titolo “Soluzioni concordate alla crisi d'impresa”. L’incontro, in programma venerdì 31 maggio, alle 9, nell’Aula Magna di Palazzo Montanari, è dedicato alle “Soluzioni concordate alla crisi dell'impresa” e trae spunto dalle più recenti innovazioni normative della legge fallimentare per approfondire il tema delle varie modalità negoziali di gestione e superamento sia della crisi dell’impresa sia della vera e propria insolvenza commerciale.

L’incontro. Nel corso della giornata si terranno diverse tavole rotonde tenute da docenti di tutte le università italiane, giuristi, avvocati e giudici con elevata competenza in materia commerciale e fallimentare. Ad aprire i lavori sarà Fernando Platania, presidente della Sezione fallimentare del Tribunale di Verona, che introdurrà i conferenzieri tra cui Anna Genovese e Federica Pasquariello, entrambe docenti di diritto commerciale all’ateneo scaligero, e Sebastiano Maurizio Messina, docente di diritto tributario all’università di Verona. Gli argomenti in programma spazieranno dal concordato preventivo, ai temi legati alla disciplina dei contratti in corso e dei debiti fiscali nel concordato fino ai profili relativi all’esecuzione del concordato ed alla consecuzione del fallimento a un concordato non andato a buon fine e le dinamiche endosocietarie di gestione e risoluzione della crisi.

Il punto. “Il convegno – afferma Anna Genovese, docente all’ateneo di Verona di Diritto commerciale e tra gli organizzatori della giornata – trae spunto dalle più recenti innovazioni normative della legge fallimentare, il Decreto Sviluppo 2012, per approfondire il tema delle vaie modalità negoziali di gestione e superamento sia della crisi dell’impresa sia della vera e propria insolvenza commerciale. In particolare, verranno approfonditi temi legati all'accordo di ristrutturazione dei debiti dell’impresa, del concordato preventivo con riserva di successiva presentazione di un piano di risanamento e del concordato con continuità aziendale; i temi legati alla disciplina dei contratti in corso e dei debiti fiscali nel concordato; i profili relativi all’esecuzione del concordato ed alla consecuzione del fallimento a un concordato non andato a buon fine. I relatori hanno un’elevata competenza in materia commerciale e fallimentare, frutto non solo della cospicua attività scientifica svolta in questo ambito disciplinare, ma anche dell’esperienza maturata nel contesto professionale della concreta gestione di soluzioni negoziali alla crisi dell’impresa”.