Open Day scienze della formazione

La facoltà di Scienze della formazione ha chiuso gli open day dell'ateneo

Educazione, formazione, assistenza sociale, insegnamento e psicologia. Con questi cinque temi chiave Scienze della formazione si è presentata, il 21 dicembre, durante l'open day di fine anno. Numerosi ragazzi delle superiori hanno potuto chiarire i loro dubbi sulla facoltà e i suoi corsi, guidati dal preside Mario Longo, da Alberto Agosti docente di pedagogia, Ugo Savardi, professore di psicologia e Giandemetrio Marangoni, presidente del corso in Scienze del servizio sociale.

 

Il piacere della formazione. I docenti hanno voluto iniziare a guidare ed “educare” gli studenti, hanno risposto a curiosità e domande, chiarendo gli aspetti più critici di un mondo che i ragazzi ancora non conoscono. Il preside ha elencato i servizi che l'ateneo offre soprattutto alle matricole, che vanno dall'apprendimento delle lingue e delle tecniche informatiche all'orientamento, al tutorato e all'assistenza per i disabili. Ha raccomandato infine come esperienza formativa di grande rilievo lo studio all'estero, che viene riconosciuto a livello di crediti e che tra l'altro viene finanziato con fondi dell'ateneo. I corsi della facoltà porteranno lo studente a orientarsi verso almeno tre prospettive di studio principali: educazione socio-culturale, educazione interculturale e educazione dell'età evolutiva. Sono inoltre coperti anche altri due campi importantissimi, quello del sociale, con il corso per assistenti sociali e quello del lavoro improntato sulla psicologia, con Scienze della formazione nelle organizzazioni. Corsi a 360 gradi che comprenderanno anche le lingue straniere, i laboratori di informatica e i tirocini formativi obbligatori in ogni percorso.

 

Educatori e maestri. Un'offerta formativa ricca e completa, che attraversa tutti i campi della formazione e dell'educazione. Con un numero di iscritti in continua crescita sono stati attivati cinque corsi di studio, tre per la triennale e due per le magistrali. Ma non solo, con la collaborazione dell'università degli studi di Padova viene portato avanti un importante corso di laurea a ciclo unico di 5 anni per la formazione dei maestri. Un percorso interfacoltà e interdisciplinare, unico nel Veneto, che abbraccia tutti i campi della formazione. “Il corso nasce a Padova – ha detto Agosti, responsabile dell'insegnamento – ma Verona recita una parte importante e autonoma. É un percorso rigoroso e impegnativo, unico nel suo genere, con tirocini e laboratori, vincoli precisi che impegnano ma danno anche grande soddisfazione.”