Open day Medicina e Chirurgia

La facoltà di Medicina e Chirugia apre le porte alle future matricole

Porte aperte ai futuri professionisti della Sanità. La facoltà di Medicina e Chirugia si è presentata agli studenti e alle loro famiglie in occasione dell'annuale appuntamento organizzato dall'Area orientamento allo studio. Ad introdurre Italo Vantini, presidente del consiglio del corso di laurea in Medicina e Chirurgia e Giacomo Cavalleri, docente del corso di laurea in Odontoiatria.

Medicina e Chirurgia.  Sono parecchi i fattori che potrebbero influire sulla scelta della facoltà di Medicina da parte diun neo-diplomato: è una decisione derivante dalla vocazione personale, dalle tradizioni familiari, dalle possibilità economiche, dalla durata e dalla difficoltà degli studi e molti altri punti. L’accesso è a numero programmato e gli studenti vengono selezionati tramite un test che verrà effettuato nel mese di settembre. Il test è a risposta multipla con 80 domande dei più svariati argomenti: da logica a biologia, da chimica a fisica, da cultura generale a matematica. Il corso ha frequenza obbligatoria e ha durata 6 anni. “Medicina e Chirurgia è un ottima scelta” – ha detto Vantini – “dopo il corso almeno il 90% dei laureati troverà un’occupazione sicura”.

Odontoiatri avrà 22 matricole. Cavalleri ha presentato il corso di Odontoiatria mentre le lauree triennali in professioni sanitarie sono state presentate da studenti laureandi. Si va dalla laurea in Infermieristica a quella in Ostetricia, da Fisioterapia a Logopedia, da Tecniche della riabilitazione psichiatrica a Igienista dentale, da Tecniche di radiologia medica a Prevenzione nei luoghi di lavoro, arrivando infine a Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare.