Gli amministratori di Isu insieme ad una stagista

L'Isu Verona è una realtà giovane che aiuta gli studenti nella ricerca di un alloggio a prescindere dal reddito

L’Isu, ovvero International students union, è una realtà nata a Verona nel 2001 dall’associazionismo studentesco con lo scopo di fornire un aiuto concreto e professionale agli studenti veronesi nella ricerca di un alloggio e per favorire la mobilità internazionale. Ne abbiamo parlato con Andres F. Maldonado de’Gabriel, amministratore della società insieme al collega Igor Fracaro.

Quali sono le principali funzioni della vostra società?

L’Isu offre soprattutto servizi di consulenza alloggiativa agli studenti sia italiani che stranieri, aiuta nel disbrigo di pratiche burocratiche e si occupa dell’orientamento a favore della mobilità internazionale. Il mio collega ed io, insieme ad un nutrito gruppo di tirocinanti, cerchiamo di dare un aiuto effettivo ai ragazzi che si trovano ad affrontare problemi che vanno oltre le tradizionali pratiche universitarie.

Parliamo del servizio di consulenza alloggiativa. Di cosa si tratta?

Si chiama ‘cerco-offro alloggio’ ed è un servizio promosso dalla nostra società in collaborazione con l’Esu-ardsu di Verona e con l’università. E’ completamente gratuito e permette a tutti gli studenti che ci contattano, a prescindere dal loro reddito, di trovare una stanza in affitto o anche un appartamento con contratti di locazione ad hoc.

In questo periodo ci sono molte nuove matricole alla ricerca di un alloggio. Cerchiamo di spiegare loro come accedere a questo servizio?

E’ molto semplice: basta andare sul nostro sito (www.isuverona.it) e registrarsi. Una volta fatto ciò si ha la possibilità di vedere giorno per giorno le offerte disponibili e scegliere quale sia la più adatta alle proprie esigenze.

Ci dà un’idea di quali siano i prezzi degli alloggi?

Certo, si va dai 180-200 euro al mese (spese escluse) per una doppia, fino ad un massimo di 400-600 euro mensili per un monolocale o bilocale. Si consideri che tutti gli appartamenti che potete trovare sul nostro sito hanno superato dei controlli in merito alle norme sulla sicurezza. Devono, cioè, rispettare degli standard di qualità per essere presi in considerazione e proposti ai nostri utenti.

Come tutelate gli studenti che stipulano un contratto di affitto?

Se si sono rivolti a noi per trovare l’alloggio ci occupiamo di tutte le questioni burocratiche ma se anche hanno trovato da soli la sistemazione, possono venire qui e avere il nostro supporto in materia di diritto. Noi garantiamo contratti di locazione ad uso universitario, quindi per periodi inferiori a quelli tradizionali. Di solito la durata è semestrale o annuale perché difficilmente uno studente universitario è interessato ad un appartamento per lungo tempo.

Quanti studenti si rivolgono a voi annualmente? E come vi fate conoscere ai ragazzi?

Mediamente abbiamo 700-800 richieste l’anno per 350 posti letto ma facciamo delle verifiche sulla virtuosità degli studenti interessati prima di cercare loro un alloggio. Le richieste si devono soprattutto al passaparola, che è il metodo migliore per crescere quando si lavora bene e con passione. Anche l’Esu ci aiuta, grazie al materiale informativo che produce annualmente. A breve, inoltre, saremo presenti nell’home page dell’università, sul sito www.univr.it.

 Le vostre attività non si esaurisco qui però.

No. Infatti svolgiamo anche attività di orientamento internazionale e di supporto all’immigrazione. Ad esempio aiutiamo gli studenti extra Ue ad ottenere il permesso di soggiorno in pochissimi giorni, sveltendo di molto le pratiche necessarie. Un altro progetto interessante che stiamo promuovendo è quello degli stage nell’ufficio immigrazione della questura, in cui cerchiamo di mettere insieme italiani e stranieri perché crediamo che dall’incontro di culture si possa crescere molto. Insomma, la nostra società è in crescita continua e i progetti sono tanti e cerchiamo di realizzarli ogni giorno con la grinta che da sempre ci contraddistingue.