Un nuovo master per una nuova generazione di filosofi

L’ateneo aggiunge alla sua ricca offerta formativa un nuovo master di secondo livello

Che cosa significa oggi pensare? Quali sono le ricadute pratiche e sociali di un pensiero, come quello filosofico, che non si presta troppo facilmente a ricalcare stereotipi e luoghi comuni, così come non si accontenta più di riposare su se stesso, sulla propria consolidata tradizione? E’ per rispondere, in termini pratici, a questo tipo di quesiti di enorme portata non solo filosofica, ma anche politica e culturale che prende avvio all’Università degli studi di Verona il Master di secondo livello “Filosofia come via di trasformazione”.

Notizie specifiche. Il Master significativamente indirizzato a una nuova generazione di filosofi e di filosofe destinati a lavorare in contesti di cura, didattici, formativi, sociali e aziendali con competenze pratiche originali e uniche. Strutturato in 3.000 ore complessive, comprensive delle ore di studio individuale, il Master si avvale di 36 docenti provenienti dalle Università italiane e dalle libere professioni, con le ricerche più avanzate in aree che vanno dalla teologia alla musica alle scienze sperimentali. L’intento è quello di rispondere fattivamente all’attuale crisi culturale della nostra epoca, conformatasi sul culto delle idee astratte e sugli specialisti esasperati, attraverso la creazione di figure professionali in grado di affrontare, attraverso un bagaglio di competenze scientifiche e magistrali, problemi soggettivi, sociali, politici, familiari, lavorativi, adolescenziali, formativi, culturali e di incontro con culture differenti. Il corso biennale di Master è aperto a laureati e laureate con Laurea Magistrale e ante riforma: lettere e filosofia; ex-magistero; architettura; scienze politiche; scienze della formazione; medicina. Lauree specialistiche in scienze infermieristiche e nelle professioni sanitarie.

Quando il mondo del lavoro chiede nuove figure. Ad una richiesta sempre maggiore da parte del mondo del lavoro di figure nuove, capaci di farsi carico del crescente bisogno di senso e di riflessioni, il Master risponde promuovendo una filosofia che parte da un atteggiamento fenomenologico in grado di offrire la decisiva attenzione all’esistenza qualitativamente differente degli uomini e delle donne. Sempre in questa direzione il Master propone contestualmente l’acquisizione della psicoanalisi considerata come una delle filosofie pratiche nate nel Novecento e, come tale, ne promuove il sapere e la sapienza, in un confronto positivo con le altre pratiche filosofiche. Il Master dell’Università di Verona si impegna a formare radicalmente e scientificamente figure che avranno complesse competenze filosofiche e culturali, declinate in modo che siano utili per riorientare positivamente gli ambiti della vita pratica quotidiana. Figure che data l’elevata preparazione saranno in grado anche di formare i formatori e le formatrici.

Allegati