Daniela Brunelli presidente della Società Letteraria

La direttrice della biblioteca universitaria guiderà l'ente culturale cittadino

600 soci iscritti, 90 mila volumi della biblioteca a cui si aggiungono oltre 3 mila pellicole cinematografiche difficilmente reperibili sul mercato italiano. 20 quotidiani tra nazionali e internazionali in abbonamento che si uniscono a 300 periodici. Nelle sale della Società Letteraria, tra i volumi “sfogliabili” e le recenti postazioni internet, hanno transitato alcuni dei più illustri personaggi della vita politica e culturale di Verona. Da Ippolito Pindemonte ad Aleardo Aleardi a Cesare Lombroso.

Sinergie culturali e spazio ai giovani “Oggi – afferma la neo presidente Daniela Brunelli –- la Società letteraria ambisce ad essere motore culturale cittadino e nel riuscire in questo si deve fare sistema fra istituzioni diverse. E' infatti questo meccanismo sinergico il passaggio ideale che può innescare un sempre maggior interesse verso la cultura”. Un ulteriore step per un sodalizio che spegne quest’anno la 202esima candelina è nella la volontà di avvicinarsi alle esigenze dei giovani a partire dalla riduzione del costo del tesseramento che per gli under 30 è di 50 euro.

Prossime iniziative Il primo appuntamento della programmazione culturale  2010 è martedì 26 gennaio alle 17.30. La Società Letteraria di fronte alle leggi razziali: i Soci dissidenti In tale occasione saranno proposte musiche e letture in ricordo dei soci del sodalizio di piazzetta Scalette Rubiani che nel 1938 dissentendo con il diktat contenuto nelle leggi razziali pagarono con prigione e torture la coraggiosa scelta.

Fine gennaio con Infinita…mente La Società Letteraria pur mantenendosi di fatto un circolo privato apre le porte alla città. Nell’ultimo fine settimana di gennaio alla Letteraria si terranno alcuni degli incontri di Infinita…mente 2010 festival scientifico promosso e organizzato dall'Università. Sabato 30 gennaio alle 11.30 è in programma Vedere l’anima. Le parole di Omero e della letteratura greca arcaica con Stefano Quaglia; si prosegue alle 15.30 con L’incoscienza del traduttore. Tradurre con coscienza con Mario Allegri e Fabio Pusterla. Un'ulteriore evento ha inizio alle 19: Simone Gozzano presenta il saggio La Coscienza, edito nel 2009 da Carocci. Due sono inoltre gli appuntamenti per Domenica 31 gennaio. Il primo alle 16:30 La coscienza oltre i neuroni, l’approccio esternista con Walter Gerbino e Riccardo Manzotti, a seguire La coscienza e l’esperienza del sacro con Daniela Brunelli e Felice Cimatti.