Missione Madrid

E’ stato presentato il progetto di scambio con l’attivazione di 10 posti di stage in Spagna, un connubio Verona-Madrid di eccezionale importanza

Non si tratta di Erasmus, ma progetti di stage: Orlando Triguero, vicerettore Relazioni Internazionali e Cooperazione internazionale, e docente di Diritto Costituzionale all’Università Rey Juan Carlos di Madrid, assieme a Maria Josè Sanchez Moncada della Feria de Madrid hanno raccontato come è nata l’idea al Job&Orienta.

Il 9 giugno 2006. Alessandro Lai, Mario Longo e Marzia Vaccese andarono a Madrid in questo giorno per incontrare Triguero e Moncada. “Eravamo convinti che bisognasse incontrare i grandi e consumare qualche momento insieme” racconta il delegato del Rettore Lai. “Alla Fiera di Madrid c’era una manifestazione con la quale abbiamo pensato di creare un ponte meraviglioso”. “E’ ormai necessaria un’esperienza all’estero” spiega Triguero “lo dimostrano gli studenti che hanno già provato. L’economia globalizzata richiede una forte preparazione internazionale per entrare nel mondo del lavoro. Si comincia anche dagli stage per avere questa visione e aumenta la possibilità di entrate in un mercato che è in continuo cambiamento”.

Il progetto di scambio. 10 ragazzi spagnoli saranno i nuovi collaboratori di 10 aziende veronesi, come altrettanti studenti scaligeri avranno l’opportunità di andare a Madrid per lo stesso motivo. L’offerta dei posti partirà dall’inizio del prossimo anno: le selezioni si concentreranno nel primo semestre per permettere la partenza dopo il secondo semestre. “Dovete mettervi in testa che le opportunità ci sono, non ci sono scuse, se volete farlo le opportunità sono state create. La Juan Carlos è una università giovane, alla pari dell’ateneo di Verona: in qualche modo è sinonimo di muoversi con agilità per fare le cose” conclude Lai.

Condicio sine qua non. E’ un opportunità sotto molti punti di vista: accresce il bagaglio di competenze e può essere un ottimo biglietto da visita nel mondo del lavoro, è una carta in più. L’inglese è un requisito fondamentale, sono apprezzate le conoscenze del francese, del tedesco e dello spagnolo. L’occasione è sia per studenti che per neo laureati che abbiano il diritto di andar in stage secondo la norma regionale. Gli stage saranno, a seconda della disponibilità, alla Fiera di Madrid e in aziende madrilene.