A Cà Vignal la premiazione delle “Olimpiadi di matematica”

Martedì 30 maggio, alle 15, nell’aula E di Cà Vignal 2

Una serie di eventi per promuovere la cultura Stem nel mondo delle scuole e verso la cittadinanza, organizzati dal dipartimenti di Informatica dell’ateneo.

Si inizia martedì 30 maggio, alle 15, nell’Aula E di Cà Vignal 2, quando saranno premiate le squadre con almeno due studentesse che meglio si sono classificate alla finale nazionale dell’ultima edizione delle “Olimpiadi di matematica” che hanno coinvolto studentesse e studenti delle scuole superiori.  

L’iniziativa, coordinata da Francesca Mantese, docente di  Algebra, è finanziata dall’ateneo nell’ambito del progetto Stem che nasce con l’obiettivo di suscitare e rafforzare l’interesse delle studentesse delle scuole superiori del territorio, e non solo, verso attività scientifiche-tecnologiche, con l’obiettivo di ridurre il gender gap nelle iscrizioni alle materie Stem.

Le scuole medie e elementari sono state, invece, coinvolte nei giochi Kangourou, con il dipartimento di Informatica che ha ospitato, il 20 maggio scorso, la semifinale per le scuole del Nord Est, che ha visto oltre 200 tra ragazze e ragazzi coinvolti.

Con lo stesso fine è nato il “Corso zero di matematica”, attivato per studentesse e studenti del triennio delle scuole superiori di secondo grado che desiderino prepararsi ai test di ammissione dei corsi Stem. Il percorso formativo darà la possibilità di rivedere, con modalità didattiche stimolanti, alcuni argomenti chiave di matematica, che all’università vengono dati per acquisiti, ma che sono spesso fonte di difficoltà e che possono causare ritardi nella carriera universitaria.

Il corso si terrà fra il 17 e il 28 luglio, negli edifici universitari di Ca’ Vignal, Strada le Grazie 15, Verona.

Le iscrizioni potranno essere raccolte dalla Scuola di provenienza oppure direttamente comunicate al responsabile del corso Paolo Dai Pra, paolo|daipra*univr|it <== Sostituire il carattere | con . e il carattere * con @ per avere indirizzo email corretto., indicando: nome, cognome, codice fiscale, Comune di residenza, classe e scuola di provenienza. Il corso è aperto agli alunni delle classi III, IV e V delle scuole secondarie di secondo grado. La partecipazione è gratuita.

© Myststock.adobe.com