Un viaggio insieme nella diversità in università

C'è tempo fino al 26 gennaio per partecipare al bando del Servizio civile nato in collaborazione con l'ateneo

Un viaggio insieme nella diversità in università! È questo il titolo del progetto con cui l’università di Verona, in collaborazione con Uildm scaligera, Unione italiano lotta alla distrofia muscolare, aderisce al nuovo bando del Sevizio civile universale dedicato alle giovani e ai giovani tra i 18 e i 28 anni. 

L’obiettivo del progetto di ateneo è quello di inserire le ragazze e i ragazzi che si candideranno in progetti di affiancamento e supporto  delle studentesse e degli studenti Univr con disabilità. I vincitori e le vincitrici del bando potranno infatti mettersi in gioco attraverso l’implementazione di specifici servizi di supporto alla didattica, predisponendo le condizioni migliori che consentano ai loro colleghi universitari seguiti dall’unità operativa Inclusione e accessibilità di raggiungere il titolo accademico finale con le stesse opportunità e gli stessi tempi degli altri studenti.

I partecipanti e le partecipanti al servizio civile in Univr potranno, grazie a questa esperienza, non solo rendersi utili e crescere con i colleghi e le colleghe che affiancheranno, ma anche acquisire conoscenze e competenze professionali e prepararsi al mondo del lavoro. Il progetto prevede, infatti, oltre 100 ore di formazione su cittadinanza attiva e operatività sociale e 22 ore di orientamento al lavoro. La durata è di 12 mesi con un impegno per le ragazze e i ragazzi di 25 ore settimanali e una remunerazione di 444,30 euro mensili con 20 giorni di permesso retribuito.

La domanda di partecipazione al progetto promosso dall’università di Verona dovrà essere presentata entro le 14 di mercoledì 26 gennaio. Tutti i dettagli e le modalità di partecipazione sono disponibili nella pagina dedicata sul sito di ateneo.

Photo credits: Adobe Stock