Inaugurata a Soave la prima officina del progetto ODINO – Officine d’Innovazione

Il progetto prevede la formazione di due officine di Innovazione specializzate nei settori della viticoltura e dell’industria manifatturiera 4.0

Nasce la prima officina ODINO, luogo pensato per supportare i giovani dai 16 ai 30 anni del nell’accesso al mondo del lavoro, attraverso percorsi formativi gratuiti di eccellenza e di auto-imprenditorialità.

L’inaugurazione dell’Officina d’Innovazione ODINO si è tenuta venerdì 18 settembre all’Ex-Mulino di Soave, futura Scuola del Vino e luogo simbolo per la formazione dei giovani veronesi in ambito vitivinicolo. Per l’ateneo erano presenti Maurizio Ugliano docente nel dipartimento di Biotecnologie e responsabile del corso per Imbottigliatore e Paolo Fiorini, docente del dipartimento di Informatica e responsabile del progetto ODINO. “Questo è un progetto con prospettive molto buone”, ha assicurato Fiorini, “perché qui si danno le risposte alle esigenze del comparto manifatturiero e del settore vitivinicolo”. Il progetto, finanziato da Fondazione Cariverona, prevede la formazione di due officine di Innovazione specializzate nei settori della viticoltura, quella appena inaugurata a Soave, e dell’industria manifatturiera 4.0, che aprirà a breve i battenti a Verona.

L’ateneo di Verona è tra i partner principali di ODINO e partecipa attivamente alla proposta formativa attraverso la Cantina sperimentale di San Floriano, afferente al dipartimento di Biotecnologie, e con il dipartimento di Informatica.

Le pre-iscrizioni ai corsi di addetto all’imbottigliamento, meccanico viticolo, potatore e cantiniere sono aperte fino a mercoledì 30 settembre, data entro la quale gli interessati possono inviare la propria candidatura scrivendo a soave@progetto-odino.it e allegando il proprio curriculum vitae. I corsi sono a numero chiuso, i candidati saranno selezionati sulla base delle competenze.

L’Officina Odino di Verona nascerà a gennaio 2021, nella zona dell’Ex-Mercato generale, a fianco del nuovo Laboratorio ICE del dipartimento di Informatica, e offrirà formazione di base e specialistica nell’ambito dell’Industria 4.0 e della robotica, in collaborazione con aziende manifatturiere della zona.

Il progetto. ODINO – Officine d’Innovazione supporta i giovani dai 16 ai 30 anni del territorio veronese nell’accesso al mondo del lavoro attraverso percorsi formativi gratuiti di eccellenza e di auto-imprenditorialità. I corsi ODINO sono ospitati all’interno delle Officine di Innovazione di Verona e Soave, specializzate nei settori delle applicazioni meccaniche, robotiche, dell’industria 4.0 e del settore vitivinicolo.

Il progetto ha inaugurato le sue attività a settembre 2020 e sarà attivo fino a fine 2022. ODINO – Officine d’Innovazione è un progetto nato dalla sinergia tra università di Verona, Comune di Soave e Associazione SAFE (Security and Freedom for Europe), con il sostegno del Consorzio di Tutela vino Soave e Confindustria Verona e con il contributo di Fondazione Cariverona.