A Verona il IX Congresso nazionale della Società italiana muscoli, legamenti e tendini

Il 29 e 30 novembre all’hotel Villa Quaranta due giornate di lavori sull’apparato muscolo-scheletrico

Dall’ortopedia alla biologia, dalla neurologia alla fisiatria. A caratterizzare il IX Congresso nazionale della Società italiana muscoli, legamenti e tendini (Ismult), in programma il 29 e 30 novembre all’Hotel Villa Quaranta, sarà l’interdisciplinarietà, orientata a promuovere le iniziative scientifiche inerenti lo studio e la cura delle patologie dei tessuti muscolari, legamentosi e tendinei. Presiederanno il congresso, presentato martedì 26 novembre nella sala Arazzi del comune di Verona, due professori dell’ateneo: Bruno Magnan, docente di ortopedia e traumatologia al dipartimento di Scienze chirurgiche odontostomatologiche e materno-infantili, e Nicola Smania, docente di Medicina fisica e riabilitativa al dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento.

Il congresso metterà a confronto medici specialisti in ortopedia e traumatologia, in medicina fisica e riabilitativa, in reumatologia, in radiologia, in medicina dello sport, biologi, farmacologi, fisioterapisti e laureati in Scienze motorie, per parlare delle nuove frontiere in ambito di rigenerazione tissutale, utilizzo corretto delle cellule staminali, gestione degli infortuni degli arti inferiori nei giocatori di calcio e innovazione nelle strategie riabilitative, con particolare attenzione alle problematiche degli sportivi paralimpici.

Nel corso del convegno saranno presentate le nuove linee guida 2020 per la gestione delle lesioni muscolari, coordinate da Gianni Nanni, medico sociale del Bologna FC e membro dell’Education Research Department dei centri di riabilitazione sportiva Isokinetic accreditati FIFA, che rappresentano un punto di riferimento nazionale e internazionale per gli esperti del settore.

Tra i relatori saranno presenti Andrea Ferretti, medico della Nazionale italiana di calcio, Angelo De Carli, medico della Nazionale di calcio under 21, e Ruggero Vilnai, presidente del Comitato italiano paralimpico per il Veneto. In rappresentanza del gruppo Isokinetic, partner del congresso, sarà inoltre presente Emanuele Brotto, direttore sanitario del centro di Verona.

La Ismult è una società scientifica in ambito medico fondata nel 2010 da Nicola Maffulli, direttore della clinica di Ortopedia e traumatologia dell’università di Salerno, Francesco Oliva, docente di Ortopedia e traumatologia dell’università di Salerno, e da Antonio Frizziero, ricercatore in Medicina fisica e riabilitativa dell’università di Padova.