Un ciclo di appuntamenti per celebrare la festa della donna

Presentazioni di libri e riflessioni con grandi ospiti le iniziative promosse dall'ateneo

In occasione della giornata internazionale della donna, il Comitato unico di garanzia di ateneo, presieduto da Cristina Iannamorelli, organizza tre appuntamenti il 7, 13 e 15 marzo, con la testimonianza di ospiti d’eccezione per riflettere su temi di interesse femminile e non solo. Le iniziative sono inserite nel programma di “Ottomarzo. Femminile, plurale 2019”, manifestazione promossa dal Comune di Verona, in programma dal 2 marzo all’11 aprile.

Il primo incontro in programma sarà “Una donna, il tempo, la scrittura” il 7 marzo alle 17.15 nell’aula T.11 del polo Santa Marta. A partire dal suo testo “Una quasi eternità” la scrittrice Antonella Moscati converserà con Chiara Zamboni, docente di ateneo e una delle fondatrici della comunità filosofica Diotima.

Si prosegue il 13 marzo, alle 17, alla Società Letteraria con la presentazione del libro “Generare, partorire, nascere. Una storia dall’antichità alla provetta” di Nadia Maria Filippini. A discuterne con l’autrice saranno Maria Geneth, presidente dell’associazione Filo di Arianna, e Olivia Guaraldo del Comitato Unico di Garanzia dell’ateneo scaligero.

Concluderà il ciclo di appuntamenti “Perché cinquant’anni non sono bastati: donne e carriere pubbliche”, il 15 marzo, alle 17.30 in sala Barbieri a palazzo Giuliari. Ospite Rosa Oliva De Conciliis, presidente di Rete per la parità e promotrice della sentenza della Corte Costituzionale del 13 maggio 1960 che ha posto le basi per un percorso di parità tra i generi. L’appuntamento terminerà con l’esibizione della cantante Catia Cordioli accompagnata al pianoforte da Niccolò Spolettini.