Inaugurata la seconda edizione di Univerò

Il festival della formazione e del placement proseguirà fino al 27 ottobre

Inaugurato il 25 ottobre, al polo Santa Marta dell’università, Univerò la tre giorni di incontri ed eventi dedicati all’orientamento post universitario e al placement. Complessivamente, la seconda edizione di questo innovativo format, pensato per avvicinare il mondo del lavoro a quello della formazione, propone 92 appuntamenti formativi, 114 speaker dal mondo professionale e della formazione, 33 aziende presenti tra imprese, start up e studi professionali e 34 presentazioni di offerte formative post laurea.

"L’anno scorso – ha detto il rettore Nicola Sartor – hanno partecipato più di mille studenti, quest’anno speriamo siano ancora di più. Questo non è il classico incontro di placement. Il programma di Univerò prevede, infatti,  una serie di iniziative volte a illustrare agli studenti i diversi percorsi professionali. Nel mondo del lavoro di oggi alcuni dei canali tradizionali sono in forte crisi ma allo stesso tempo si aprono spazi per iniziative imprenditoriali individuali o di piccole dimensioni. I giovani devono avere un po’ di fantasia e di coraggio". “Univerò – ha spiegato Gabriele Verza, direttore Esu Verona – propone un approccio innovativo nell’ambito del placement che ben si adatta alla dinamicità e alle criticità che il mondo del lavoro presenta. Avvalendosi di interlocutori che rappresentano punti di riferimento per quello che hanno fatto e stanno realizzando nel proprio ambito professionale, Univerò è in grado di fornire indicazioni di grande interesse per gli studenti universitari che guardano al proprio futuro. Esu Verona realizza questo progetto in stretta collaborazione con l’Università ben consapevole che il ruolo di entrambi è avvicinare quanto più possibile la formazione al mondo del lavoro”. Al tavolo dei relatori per portare i saluti del Comune di Verona anche Marco Ambrosini, assessore alle Attività economiche, mobilità, viabilità  e turismo. Tommaso Aiello, direttore di Fondazione Emblema che organizza l’evento, descrive Univerò come “un momento in cui si vanno a raccontare tutte le anime del placement: orientamento, formazione/informazione e relazioni”, che si concretizzano negli incontri face to face con le aziende, nei Recruiting e Open day, nelle testimonianze che chi già “è arrivato” restituisce a chi vuole arrivare.

Nella mattinata del 25 ottobre si è parlato anche di turismo e delle professioni a esso legate, con un focus sull’orientamento personale. Nel pomeriggio, i protagonisti sono stati Gianluca Dettori, fondatore di dpixel, società di venture capital che investe nel campo digitale, software e del commercio elettronico e che ha all’attivo un programma di scouting nazionale itinerante, il Barcamper. Oltre a lui, ha presentato ai ragazzi come nasce un format giornalistico e televisivo, il conduttore e giornalista, Luca Telese che a breve tornerà su La7 con un nuovo talk dedicato ad approfondimenti di attualità.

Ascolta le interviste ai protagonisti di Univerò realizzate dalla redazione di FuoriAulaNetwork.

25.10.2016